Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Jesi, sopresa nel cantiere del cimitero: si presenta Roberto Mancini

L'allenatore della nazionale di calcio, nuovo testimonial della regione Marche e jesino doc, si è intrattenuto con gli operai (increduli) che stanno realizzando il nuovo camposanto

L'allenatore della nazionale italiana di calcio, Roberto Mancini in visita al cimitero

JESI – Non ci credono ancora gli operai del cantiere del cimitero. Questa mattina, di fronte a loro, si è presentato Roberto Mancini, allenatore della nazionale di calcio nonché nuovo testimonial della Regione Marche.

In visita ai proprio cari sepolti al cimitero di via Santa Lucia, il commissario tecnico ha salutato volentieri gli operai impegnati a realizzare la nuova ala all’ingresso principale della parte monumentale. Il Mancio non si è sottratto alla classica foto di rito, formulando a tutti i migliori auguri di buon lavoro. Per gli operai una visita a sorpresa molto gradita. 

I lavori della nuova ala del cimitero – per un investimento di 930 mila euro – procedono spediti secondo la tabella di marcia per realizzare 300 loculi, di cui circa 200 già prenotati e assegnati e la parte restante a disposizione del Comune per far fronte alle esigenti contingenti.

I lavori al cimitero