Jesi, una serata per ricordare Peppino Renzi

L'iniziativa, in memoria dell'attore di teatro dialettale a un anno dalla scomparsa, è stata organizzata da amici e conoscenti al teatro Il Piccolo di San Giuseppe

Peppino Renzi (caricatura di Corrado Olmi)

JESI – Una serata per ricordare Peppino Renzi. A un anno dallo scomparsa dell’attore di teatro dialettale, amici e conoscenti vogliono omaggiarlo con video e foto al teatro Il Piccolo del quartiere di San Giuseppe. L’iniziativa è programmata sabato 21 settembre, ore 17.30.

“Aquiloni”. Questo il titolo dell’evento, a commento di una fotografia di Giorgio Cutini con un gabbiano che si libra nell’aria, segno di libertà e di speranza. Peppino Renzi è stato un personaggio molto noto in città, per la sua estrema disponibilità verso tutti, nonché per la sua carriera di versatile attore di teatro dialettale. Faceva parte della Compagnia teatrale La Barcaccia, con la quale ha preso parte – anche da protagonista – a varie rappresentazioni teatrali in dialetto. È stata una delle voci più apprezzate e popolari per la cavata della tombola di San Settimio insieme a Chirichindo, Sedulio Brazzini, Nino Zannoni e, oggi, Figaro.

“Figlio” del rione di San Pietro, da anni abitava alla Coppetella. Un bel momento per omaggiarlo, proprio nel giorno precedente alla tradizionale tombolata di piazza in cui era l’indiscusso protagonista.

Alla serata, arricchita appunto da foto e video, intervengono Mugia Bellagamba, don Giuliano Fiorentini, Donato Loscalzo, Gilberto Marconi, Dino Mogianesi, Dante Ricci. L’ingresso è libero.