Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Jesi, dal Rotary mascherine per operatori e volontari

Nei giorni scorsi la consegna dei dispositivi di protezione alla Croce Rossa. Per il Club cittadino presenti il presidente Mauro Ragaini e il suo vice Emanuele Zannini. «Un gesto necessario in questo periodo per chi opera per gli altri»

JESI – Mascherine per volontari e operatori da parte del Rotary Club di Jesi. La donazione dei presidi è avvenuta lo scorso venerdì 29 maggio nella sede della Croce Rossa Italiana, sezione cittadina.

«Il Rotary Club di Jesi ha deciso di aiutare alcune benemerite associazioni che nel nostro territorio sono vicine con il loro prezioso servizio alle persone ammalate, alle persone che necessitano di assistenza e di sostegno soprattutto in questo periodo. In particolare a causa della pandemia risulta ancora necessario proteggere gli operatori e gli assistiti con gli indispensabili dispositivi di protezione dal virus Covid-19. Le misure di prevenzione saranno ancora applicate per molti mesi e le mascherine Ffp2 sono ancora merce rara e costosa di difficile reperimento ma ancora indispensabili», spiega il Rotary in una nota.

Per far fronte a questa situazione critica venerdi 29 maggio si sono recati nella sede della Croce Rossa Italiana di Jesi il presidente del Rotary Mauro Ragaini e il vice presidente Emanuele Zannini. A riceverli il presidente Francesco Bravi.

Il momento della consegna delle mascherine nella sede della Croce Rossa di Jesi


Nella stessa giornata sono state consegnate centinaia di mascherine di diverso tipo anche a don Giuliano Fiorentini per l’Oikos onlus.