Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Jesi si tinge di rosa: la città di Federico II attende il Giro d’Italia – VIDEO

Iniziative, musica, allestimenti ad hoc e persino un gelato tutto nuovo: la creatività fa rima con emozione in una Jesi tutta rosa dove si attende la tappa del Giro d'Italia

Piazza della Repubblica illuminata di rosa

JESI – La città si tinge di rosa, ed è straordinariamente glamour, per l’attesissima tappa del Giro d’Italia, che manca dalla città di Federico II da 37 anni. Un ritorno che va celebrato alla grande e quel rosa che sa di competizione e di festa sulle due ruote si respira un po’ ovunque, dalle installazioni sulle rotatorie cittadine, al rosa sul cavalcavia di viale della Vittoria, fino alle vetrine dei negozi addobbate da JesiCentro con maglie, bandierine e bici da collezione messe a disposizione da privati per arricchire la scenografia del salotto buono della città.

«È un grande evento per la città – dice Tobia Bifani, presidente di JesiCentro – per questo stiamo aspettando il Giro d’Italia con una “Notte Rosa” perché rosa è il colore della manifestazione. Questo weekend in centro aperture straordinarie dei negozi fino a mezzanotte, aperitivi e cocktail a tema nei locali e bar del centro, street food a Porta Valle e in giro tanti concerti a cura della Scuola Musicale Pergolesi. Vi aspettiamo a Jesi», invita il presidente dell’associazione dei commercianti jesini.

L’Amministrazione comunale e il Comitato di tappa hanno inoltre fatto rinnovare le vetrine del PalaTriccoli che martedì 17 maggio accoglierà la sala stampa del Giro d’Italia per la tappa jesina. La vetrata centrale non poteva che essere dedicata all’indimenticato campione Michele Scarponi. «Era quasi d’obbligo dedicare un pensiero al caro Michele Scarponi – dice anche Gino Candolfi, decano dei fotografi jesini e immancabile presenza (insieme alla sua Reflex) a ogni evento sportivo ospitato a Jesi – per l’importanza del Giro d’Italia e per ricordare il nostro campione, ho voluto dedicare la vetrina della mia attività a Michele Scarponi. Grazie alla famiglia, sempre disponibilissima, abbiamo anche avuto la possibilità di mettere in esposizione la bici con cui Michele vinse il Giro nel 2011». Ed è sempre di Gino Candolfi (che ci mette anche a disposizione le immagini di Jesi illuminata di rosa a 100 giorni dalla manifestazione realizzate con il drone, ndr.) anche l’idea di un concorso fotografico “Il giro in uno Scatto”, abbracciata con entusiasmo dai colleghi Foto Ubaldi, Binci fotografia e D’Ascanio fotografia in collaborazione con Confartigianato. Ogni autore potrà presentare al massimo 3 foto ed è necessario farle pervenire presso i fotografi aderenti entro il 31 maggio. Regolamento e info presso i promotori stessi.

E se il fotografo Gino Candolfi ha dedicato la vetrina del suo negozio di via Gallodoro all’indimenticato campione di Filottrano, il maestro gelatiere Luigi Loscalzo alla sua “La Dolce Vita” ha inventato un modo per addolcire la competizione: è il “Gusto Tappa”, gelato alla mandorla, profumo di fragola e visciola per omaggiare il Giro e le Marche. «Volevo trovare un’idea originale per raccontare con gusto questa grande manifestazione – spiega il maestro gelatiere Loscalzo mentre compone la sua creazione – così ho aggiunto al classico gelato anche quel tocco in più che ricordasse la nostra terra: ho fatto una riduzione di vino di visciola che sarà la variegatura. Lo troverete in vetrina fino al 30 maggio.

Luigi Loscalzo con la sua ultima creazione: il gusto Tappa che si potrà gustare fino al 30 maggio

Il rosa campeggia anche in tutti i paesi della Vallesina ma anche su un bellissimo trattore dalla livrea rosa della New Holland che sarà posizionato il pomeriggio del 17 maggio sulla nuova rotatoria ecologica di via Ancona, i cui lavori si stanno ultimando in questi giorni: il progetto, ideato dal dirigente Gianluca Laghezza e abbracciato con entusiasmo dal nuovo direttore dello stabilimento Antonio Maselli e dai vertici dell’azienda jesina leader nella produzione di macchine agricole. Il trattore sarà un omaggio al giro ma anche al nostro territorio e alla sua vocazione agricola. New Holland è partner del Giro e, dopo la tappa jesina, l’esclusivo modello farà un passaggio allo stabilimento in zona Zipa poi seguirà la carovana. E dalle strade a un Arco Clementino illuminato di fucsia, l’abbraccio di Jesi al Giro d’Italia e ai suoi corridori.

Il trattore New Holland con la livrea rosa in omaggio al Giro d’Italia