Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Jesi, piazze e parchi connessi grazie a Fastnet

La più grande server farm marchigiana si è aggiudicata il bando per ampliare il wi-fi gratuito, già attivo in centro storico, anche ai giardini pubblici e nell'area sportiva di via Tabano

Giardini pubblici di viale Cavallotti
Giardini pubblici di viale Cavallotti

JESI – Sarà di nuovo Fastnet a mettere a disposizione la connessione libera e gratuita per i frequentatori dei giardini pubblici di viale Cavallotti e degli impianti sportivi di via Tabano. La server farm presieduta da Andrea Pieralisi, la più grande delle Marche (15 i dipendenti), si è aggiudicata il bando del Comune e fornirà il servizio, già attivato dalla medesima società in centro storico, anche nei parchi cittadini.

Il potenziamento delle aree connesse è solo un primo passo per rafforzare un servizio particolarmente gradito dagli internauti, in particolare i più giovani. La zona dei giardini è stata raggiunta con degli hotspot installati in uno dei riflettori dello stadio comunale Carotti. Nell’area degli impianti sportivi a Tabano sarà anche a supporto del Centro operativo comunale di protezione civile che ha sede proprio al PalaTriccoli. In centro la “bolla” Wi-Fi è attiva ormai da quasi un decennio lungo Corso Matteotti (tratto pedonale), Via Pergolesi fino a Piazza  Federico II. Servite anche tutte le Piazze che si affacciano su tale percorso e dunque Piazza della Repubblica, Piazza delle Monnighette, Piazza Indipendenza, Piazza Colocci e Piazza Ghislieri.

Attualmente Jesi Wi-Fi offre gratuitamente a tutti gli utenti un traffico di 100 Mega ed un tempo di utilizzo di 2 ore giornaliere. In ogni punto di accesso, possono collegarsi contemporaneamente fino a 50 utenti. Jesi Wi-Fi è inoltre presente anche alla Biblioteca Planettiana di Palazzo della Signoria e in Pinacoteca.

Per connettersi è sufficiente collegarsi alla rete Jesi Wi-Fi e accedere alla pagina login, inviando un sms con la parola Jesi al numero che viene indicato e inserendo la password che si riceverà immediatamente, sempre via sms. Un’opportunità che, sempre grazie a Fastnet, può essere sfruttata in numerosi Comuni della provincia. In sostanza, è sufficiente identificarsi la prima volta per connettersi anche nelle piazze della Vallesina e delle altre città in provincia che hanno attivato il servizio avvalendosi della server farm con sede alla Baraccola di Ancona.

«A Jesi già serviamo il centro storico – rimarca Maurizio Menghini, amministratore delegato Fastnet -. L’amministrazione comunale ha voluto estendere il servizio in altre zone della città. Sono davvero tanti gli utenti che lo utilizzano, diverse migliaia nell’arco della giornata, compresi ovviamente i turisti. È un servizio che abbiamo realizzato in molti altri Comuni, consentendo a tutti gli utenti che si identificano di usare stesse credenziali a prescindere dal luogo in cui ci si connette. I riscontri sono assolutamente positivi».

«È bello vedere che un’azienda del territorio può mettere a disposizione della comunità tecnologie all’avanguardia, non più appannaggio solo dei grandi colossi industriali – sottolinea il presidente di Fastnet, Andrea Pieralisi -. Noi partecipiamo a tutti i bandi che escono per connettere le piazze di questa regione, siamo la più grande server farm delle Marche e gestiamo in cloud i più importanti gruppi industriali».