Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Jesi, passi avanti verso la rivoluzione della sosta a pagamento

Il Comune ha incaricato un tecnico per la predisposizione del Piano economico e finanziario di gestione automatizzata degli parcheggi blu, per i quali si prevede un aumento

La sosta in viale della Vittoria, Jesi
La sosta in viale della Vittoria, Jesi

JESI – Sistemi di pagamento e di controllo degli spazi di sosta a pagamento fortemente automatizzati, che consentano di ridurre il personale impegnato nell’attività quotidiana. L’amministrazione comunale sta lavorando a questo progetto e ha affidato l’incarico a un professionista, al fine di capire se sia economicamente realizzabile, valutando nel contempo la possibilità di affidarne la gestione complessiva alla municipalizzata Jesiservizi. Si va avanti, insomma, sull’annunciata rivoluzione della sosta a pagamento. Il tecnico a cui è stato affidato lo studio di fattibilità ha tempo fino a inizio giugno per presentare le proprie conclusioni. Si tira dritto, insomma, sull’incremento dei parcheggi blu, che ha fatto storcere il naso.

«Andranno valutate accuratamente le ripercussioni di tali scelte sul piano-economico finanziario del servizio – scrive infatti l’amministrazione – , non escludendo fin d’ora che, nell’eventualità in cui la Soc. Jesiservizi non sia in grado di far fronte all’investimento iniziale richiesto, si possa procedere con la rescissione contrattuale e con il successivo affidamento all’esterno del servizio previa gara d’appalto».

L’amministrazione Bacci ha già dettagliato gli obiettivi da perseguire:

Stalli di sosta attuali: «Tariffa prima ora analoga a quella attuale con incremento nelle ore successive, caratterizzando così gli stalli attualmente gestiti a pagamento come aree “ad alta rotazione”».
Nuovi stalli di sosta zona centrale (viale Vittoria, Conce): «Tariffa prima ora particolarmente vantaggiosa, con lieve incremento nelle ore successive, caratterizzando così gli stalli come aree “a sosta media”».
Nuovi stalli di sosta zona stazione: «Tariffa prima ora particolarmente vantaggiosa, con forte incremento nelle ore successive, caratterizzando così gli stalli come aree “ad altissima rotazione”, così da scoraggiarne l’uso da parte dei pendolari che vengono indirizzati verso il parcheggio retrostante la stazione».
Parcheggio Mercantini: «Tariffa prima ora particolarmente vantaggiosa, con ulteriore riduzione nelle ore successive, caratterizzando così gli stalli come aree “a sosta lunga”».