Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Jesi, più parcheggi blu. Bacci: «In Consiglio a settembre»

«Attendere i lavori sul Corso significherebbe, dopo il rinvio, non avere i tempi tecnici per portare a termine la questione per la fine del mandato. Nuovo sistema operativo non prima di autunno 2021»

Viale della Vittoria a Jesi con il parcheggio Mercantini
Viale della Vittoria a Jesi con il parcheggio Mercantini

JESI – «Sulla revisione della sosta a pagamento, attendere la fine dei lavori sul Corso significherebbe – dopo il rinvio di questi ultimi- non avere poi i tempi tecnici per portare a termine e avviare i cambiamenti entro la fine del mandato». Così il sindaco Massimo Bacci sulla questione della tempistica con cui attuare il previsto incremento dei parcheggi blu in città. Una operazione alla quale il Pd, con una mozione presentata dal consigliere Andrea Binci, ha chiesto di soprassedere almeno fino a quando non sarà stato terminato l’intervento di rifacimento di Corso Matteotti.

Il sindaco di Jesi, Massimo Bacci

«L’impegno– dice Bacci- era di aspettare la conclusione dei lavori sul Corso se questi fossero iniziati subito. Ma, come richiesto dai commercianti e concordato con loro, solo dal prossimo anno si passerà al rifacimento della vasca, mentre in questo ci si limiterà a intervenire sulle vie laterali. Stando così le cose, aspettare non darebbe più tempo di affrontare la questione prima della fine del mandato».

Spiega il sindaco: «L’intenzione è di concludere già da settembre l’iter burocratico e amministrativo della pratica parcheggi, portandola in Consiglio così come ci eravamo impegnati a fare. Questo non significa comunque che poi si passerà sin da subito dopo all’aumento dei parcheggi a pagamento: la questione è complessa e servirà poi almeno un altro anno prima di entrare a regime. Il nuovo sistema della sosta non credo potrà comunque essere operativo prima di settembre- ottobre del 2021».

In ballo c’è quasi il raddoppio degli stalli blu: all’epoca dell’affidamento della gestione alla JesiServizi si era ipotizzato un passaggio dagli attuali 650 a 1170, comprendendovi però anche viale Trieste e via IV Novembre. Le tariffe sarebbero differenziate in base alla distanza dal centro.

Parcheggi considerati “ad alta rotazione” saranno quelli già oggi blu: per la prima ora si pagherà gli stessi 1,20 euro di adesso, «con incremento nelle ore successive». Ad “altissima rotazione” gli stalli nella zona della stazione ferroviaria, con «tariffa per la prima ora particolarmente vantaggiosa e forte incremento nelle successive, così da scoraggiarne l’uso da parte dei pendolari, indirizzati verso il parcheggio scambiatore». Aree “a sosta media” dovranno invece essere Viale della Vittoria e le Conce: tariffa prima ora particolarmente vantaggiosa, lieve incremento nelle successive. Al Mercantini infine “sosta lunga”: tariffa prima ora particolarmente vantaggiosa, ulteriore riduzione poi. Resterà “bianca”, e quindi a sosta gratuita, la zona di Porta Valle, della stazione delle autocorriere e di Piazzale Mezzogiorno.