Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Jesi, la rinascita del Palio di San Floriano: fine settimana di anteprima, taverne dal 5 maggio

Presentata l’edizione 2022 della manifestazione, alla ripresa dopo i 2 anni di stop dovuti alla pandemia. Sabato 30 aprile dalle 16, nell’area verde di Porta Valle, il ritorno dei cavalli con la gara equestre

Palio di San Floriano 2022, la presentazione

JESI – «L’abbiamo chiamato RinasciPalio, il Palio della rinascita». Così Emanuel Santoni, presidente dell’Ente Palio San Floriano, lancia presentandola l’edizione 2022 della manifestazione, alla ripresa dopo i 2 anni di stop dovuti alla pandemia. A farvi riferimento è l’assessore alla cultura Luca Butini­: «Associazione e evento che hanno saputo mantenersi vivi e mantenere interesse, è il primo appuntamento “di massa” che si torna a organizzare, è anche l’occasione per mettersi alla prova».

Il Palio di San Floriano, una vecchia edizione: l’attuale presidente Emanuel Santoni in primo piano

Da questo fine settimana, l’anteprima di “Aspettando il Palio”. Al Museo Federico II domani 29 aprile la caccia al tesoro per i piccoli “Alla ricerca dei legnetti perduti”, al Circolo Cittadino in serata il palio teatrale dei quartieri in collaborazione con Willer & Carson. Sabato 30 aprile dalle 16 nell’area verde di Porta Valle il ritorno dopo anni dei cavalli con la gara equestre, grazie alla collaborazione di Uisp e del circolo ippico Il Remolino, valida per il Palio dei quartieri. Nel pomeriggio anche i laboratori al Museo Federico II, la sera al Pergolesi la rappresentazione de “L’assedio di Ancona” e la cena medievale con visita al Torrione di Mezzogiorno, dove saranno esposti pannelli con le immagini della vita di San Floriano, in collaborazione coi Templari Cattolici d’Italia. Domenica Primo Maggio e nelle giornate del 2 e 3 ancora appuntamenti per i bambini al Museo Federico II.

Dal 4 maggio, San Floriano, si entra nel vivo, con la Fiera e il ritorno della Scampanada de San Fiorà, la tradizionale festa delle campanelle, con benedizione e corteo. A San Nicolò la rappresentazione della leggenda di San Floriano e concerto di musica antica.

Dal 5 all’8 maggio le taverne: saranno 5, più la casetta dell’Ente Palio in Piazza della Repubblica: avranno posti all’aperto, per mangiare al chiuso si saprà fra qualche giorno, dopo l’aggiornamento delle misure da parte del Governo, se occorrerà esibire il green pass. Dal 5 anche il mercatino medievale in Piazza della Repubblica. A San Nicolò la mostra fotografica del Circolo Ferretti e il lavoro con l’Artistico Mannucci per un logo per la Consulta delle nuove generazioni. A Palazzo Bisaccioni, con Maria Cristina Zannotti, Emanuele Ramini, Francesco Formiconi e Gianni Barchi l’approfondimento sui rapporti storici fra Jesi e la Vallesina e le leggende del territorio. A Piazza Baccio Pontelli l’accampamento degli Armati del Palio.

Dal 6 maggio i cortei (nel pomeriggio del 7 il corteo storico istituzionale coi Comuni della Vallesina) e le gare, dall’arco alla corsa, per arrivare all’assegnazione del Palio 2022.