Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Jesi, Palazzo Pianetti finisce in una app

Il Comune intende realizzare un'applicazione per smartphone capace di valorizzare il patrimonio artistico – culturale del palazzo settecentesco più importante della città cercando di ampliare e diversificare i propri segmenti di pubblico

App di Palazzo Pianetti

JESI – Palazzo Pianetti finisce su smartphone e tablet. Il Comune intende realizzare un’app per valorizzare, avvalendosi dell’innovazione, il patrimonio artistico – culturale del palazzo settecentesco più importante della città, sede della Pinacoteca Civica, con l’obiettivo di ampliare e diversificare i propri segmenti di pubblico.

L’applicazione, che sarà scaricabile dagli store di Apple e Google, sarà infatti «indirizzata ad un pubblico eterogeneo, abbattendo barriere linguistiche e sensoriali, e sfrutterà soluzioni AR, digital storytelling e gamification».

A tale proposito, il Comune di Jesi ha partecipato al Bando Cultura 2018, promosso dalla Fondazione Cariverona, finalizzato a sostenere iniziative volte a promuovere la valorizzazione dei beni culturali che si distinguano per un contenuto di “innovazione” da non intendersi esclusivamente come ricorso a nuove tecnologie ma,in generale, come l’introduzione di elementi di discontinuità e di miglioramento rispetto alla prassi. «Risulta evidente – spiega l’amministrazione – l’esigenza di accompagnare la visita e offrire contenuti divulgativi che rispondano alle esigenze di varie categorie di utenza riuscendo a coinvolgere il pubblico in percorsi suggestivi e attrattivi».

Il progetto ammonta complessivamente a 82 mila euro lorde, circa metà del quale finanziato dalla Fondazione Cariverona. Entro il 2019 l’app dovrebbe essere in funzione.