Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Palazzo Bisaccioni, con l’estate sarà garantito l’accesso ai disabili su tutto l’immobile di Piazza Colocci

Interventi importanti nel palazzo sede della Carisj che risente degli scavi di Piazza Colocci da mesi lasciati al loro destino: infiltrazioni d'acqua e problemi agli intonaci nel caveau

Palazzo Bisaccioni
Palazzo Bisaccioni in Piazza Colocci

JESI – Grandi novità sono state annunciate dal Presidente della Fondazione Carisj Alfio Bassotti in merito a Palazzo Bisaccioni, da dimora di una nobile famiglia locale del Cinquecento a storica sede della Cassa di Risparmio di Jesi negli ultimi anni dell’Ottocento.

Bassotti-e-Tarantino
Alfio Bassotti e Mauro Tarantino

«Tra tre mesi riusciremo a rendere l’intero edificio accessibile ai disabili – ha rivelato Bassotti, in occasione della presentazione della mostra permanente sull’artista jesino Domenico Luigi Valeri – Grazie ad un’apposita piattaforma sarà consentito l’accesso anche al secondo piano».

scavi Piazza Colocci

Buone notizie ma anche qualche inconveniente: Palazzo Bisaccioni risente degli scavi su Piazza Colocci, sicuramente perché gli stessi “nascondono” il Palazzo e le sue iniziative ma anche perché nel caveau, che in passato ha ospitato delle mostre, si sono verificate delle infiltrazioni e l’intonaco si è staccato dai muri. «Il dedalo di cunicoli e le montagne di sampietrini che è Piazza Colocci manda a rilento i lavori a Palazzo di via Martiri, per il quale abbiamo in mente un progetto di coworking».

Per i prossimi anni la Carisj ha intenzione di fare investimenti: «Vogliamo allargare l’attività culturale della Fondazione oltre i confini provinciali – ha aggiunto Bassotti – Abbiamo ospitato ed organizzato mostre di grande respiro: La grande mostra del fotografo Robert Doisneau sta andando molto bene a Senigallia, contestualmente al “Il Correggio ritrovato” un opera molto raffinata. Se tra il 2013 e il 2014 abbiamo investito sul Palazzo 500mila euro, ne prevediamo 200mila per i prossimi anni. Si tratta di investimenti perché sono in corso operazioni immobiliari per la vendita dell’ultimo piano di Palazzo Ghislieri». Per la Fondazione sono tanti i progetti in cantiere, intanto giovedì 12 aprile ospiterà la premiazione e il convegno sul concorso “Recupero parco ex ospedale Murri” rivolto alle scuole secondarie d secondo grado della città.