Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Jesi, nuovi investimenti sull’edilizia scolastica

La giunta Bacci propone la modifica del piano triennale delle opere pubbliche per inserire l'adeguamento antisismico della scuola Federico II e dell'ex Savoia, e la riqualificazione energetica della Martiri della Libertà. Previsti anche nuovi loculi al cimitero

Scuola "Federico II"
La scuola "Federico II"

JESI – Piano delle opere pubbliche in consiglio comunale per integrazioni e modifiche. L’amministrazione Bacci proporrà oggi, 26 settembre (ore 15), di rivedere il programma triennale dei lavori da realizzare da qui al 2021 al fine di inserire nuovi interventi, le cui risorse sono da intercettare attraverso bandi ministeriali (ad esclusione dei cantieri già avviati).

Fra gli interventi da prevedere, l’adeguamento strutturale antisismico della scuola Federico II per un importo
complessivo di 3,3 milioni di euro per l’anno 2020, nonché la riqualificazione energetica e la manutenzione straordinaria degli impianti tecnologici della scuola Martiri della Libertà, il cui cantiere dovrebbe chiudersi entro l’autunno, per un importo complessivo di 560 mila euro. La giunta chiederà inoltre all’aula di inserire il miglioramento sismico della scuola secondaria Paolo Borsellino (ex Savoia) per un importo complessivo di 2 milioni di euro per l’anno 2019.

Non solo. Si prevede anche la realizzazione di nuovi loculi nel cimitero di via S. Lucia per un incremento dell’importo complessivo di 935 mila euro, a integrazione dell’appalto già in essere. A seguito di approfondimenti progettuali infatti è emersa la possibilità di realizzare un numero di loculi maggiore sfruttando l’area posta sopra il portico dell’edificio centrale.