Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Jesi, nasce il Centro Alzheimer, pronto per giugno

Al posto dell'ex asilo Cepi sta sorgendo la struttura prefabbricata, che potrà ospitare venti utenti del servizio. L’operazione è finanziata per 800 mila euro dalla donazione in vita di Cassio Morosetti

Il Centro Alzheimer in costruzione a Jesi

JESI – Sorta la struttura prefabbricata prevista, sarà completato entro il mese di giugno il nuovo Centro Alzheimer di via Finlandia. L’edificio sta nascendo, come noto, al posto dell’ex asilo Cepi, già demolito: l’immobile era infatti stato giudicato non più sicuro in occasione delle verifiche effettuate a seguito dei sismi del 2016.

L’operazione è finanziata per 800 mila euro, del milione di spesa previsto, dalla donazione effettuata in vita al Comune di Jesi da Cassio Morosetti. Previsto un edificio di 600 metri quadrati distribuiti su un unico piano, con fondamenta in calcestruzzo, struttura in legno e soluzioni architettoniche appositamente studiate tenendo conto della tipologia degli ospiti.

Il Centro Alzheimer in costruzione a Jesi

Per progettare la struttura il Comune si è avvalso di una particolare  consulenza tecnico specialistica: quella di Tesis, centro di ricerca sui sistemi e sulle tecnologie per le strutture sanitarie sociali e della formazione del Dipartimento di Architettura dell’Università di Firenze. Tale centro – che ha anche elaborato per la Regione Toscana le “linee guida per la progettazione di strutture assistenziali destinate ai malati di Alzheimer” – ha validato il progetto proposto per la struttura di Jesi ritenendolo perfettamente aderente alle finalità previste. La struttura sarà poi girata all’Asp Ambito 9 per l’affidamento in gestione

Potranno diventare venti gli utenti del servizio, attualmente ospitato in via provvisoria nella ex sede del Maschiamonte a San Giuseppe. Una volta ultimato l’intervento, si metterà mano anche all’area verde circostante e alla manutenzione stradale delle due vie.