Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Jesi, movida anti-Covid, scattano i controlli dei Carabinieri e del Nas: maxi multa a un locale

Attuate su disposizione del Comando Provinciale di Ancona le verifiche sul rispetto delle misure di contenimento del Coronavirus. Sanzionata una attività per irregolarità nella tracciabilità degli alimenti

Carabiniere

JESI – Movida rumorosa e attuazione delle norme anti-Covid: sono già iniziati i controlli da parte dei Carabinieri della Compagnia di Jesi – nell’ambito dei servizi predisposti dal Comando Provinciale Carabinieri di Ancona – mirati anche al contenimento dell’emergenza Covid. Nella notte tra il 28 e 29 agosto i militari hanno eseguito un servizio ad ampio raggio finalizzato sia al controllo della movida nella città di Jesi, ma anche ai controlli stradali, tramite posti di blocco sulle principali direttrici della Vallesina.

Complessivamente sono stati impiegati 18 uomini e 9 mezzi compresa l’unità cinofila e il personale del Nucleo Nas-Tutela per la Salute di Ancona. Sono stati passati al setaccio alcuni esercizi pubblici attuando anche uno specifico controllo dei parchi e dei giardini pubblici. Il bilancio dell’attività è di 50 persone identificate, 25 veicoli controllati e 2 esercizi pubblici sottoposti a controllo, soprattutto verificando il rispetto del distanziamento delle persone, l’uso corretto dei dispositivi di protezione individuale da parte del personale preposto alla vendita.

Un solo locale è stato sanzionato amministrativamente per un importo di 3.500 euro per la violazione sulla tracciabilità degli alimenti rilevata dagli esperti del Nas. L’attività di prevenzione alla circolazione stradale ha permesso invece di individuare due giovani – entrambi 30enni – residenti in Vallesina, sorpresi alla guida della propria auto con un tasso alcolemico superiore al consentito. Per uno dei due, il cui tasso alcolico è risultato addirittura 4 volte superiore al limite, oltre al ritiro della patente di guida per la sospensione, è scattato anche il sequestro del veicolo.

Nei guai anche un 50enne della Vallesina, che aveva esagerato con l’alcol tanto da recare fastidio alle persone: i militari sono intervenuti e lo hanno sanzionato amministrativamente per manifesta ubriachezza. L’attività di prevenzione e controllo da parte della Compagnia Carabinieri di Jesi proseguirà al fine di tutelare la sicurezza e la salute dei cittadini anche nei prossimi giorni.