Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

“Per tutta la vita”, l’amore secondo Roberto Catani

Il film dell'artista sarà proiettato in anteprima nazionale alla Usb Gallesy di Jesi in una mostra curata da Annalisa Filonzi. Esposti anche i disegni di animazione. Appuntamento sabato 9 e domenica 10 marzo

Roberto Catani all'USB Gallery con la mostra PER TUTTA LA VITA

JESI- Disegni, film e amore. Questi i protagonisti della mostra “Per tutta la vita” ospitata dalla Usb Gallery di Jesi e che sarà inaugurata sabato 9 marzo, alle 17.30. L’espozione dei lavori dell’artista Roberto Catani è curata da Annalisa Filonzi.

Il 9 e il 10 marzo, i disegni prodotti a mano e destinati alla realizzazione del cortometraggio saranno esposti e presentati insieme all’anteprima nazionale del film “Per tutta la vita”. Vincitore del Grand Prix ai Sommet di Cinema d’Animation di Montreal il cortometraggio è una produzione italo-francese di Davide Ferazza per Withstand Film e Miyu Distribution, con il sostegno di Mibact, Regione Marche, ARTE France e CNC Fonds de soutien audiovisual. Le musiche sono di Andrea Martignoni.

«Le immagini che si inseguono rappresentano il faticoso gioco di equilibri all’interno di una relazione che sta per finire. L’urgenza di Roberto Catani è di considerare quanta violenza scaturisca dalla fine del rapporto d’amore e quanto invece l’energia proveniente dalla separazione possa essere trasformativa. “Per tutta la vita! è un invito a non preservarsi dalle emozioni, a viverle e ricordarle anche se dolorose e a non percepire ogni cambiamento come negativo. Una “filastrocca di immagini” che entra in relazione con chi guarda, suscitando un confronto di esperienze emotive», spiega la curatrice.

Roberto Catani (1965), maestro del cinema di animazione noto a livello internazionale, da quando aveva 14 anni divide la sua vita tra Jesi ed Urbino; non è nuovo a questo tipo di riconoscimenti prestigiosi per i suoi lavori estremamente poetici e immaginifici: i film d’animazione “La sagra” (1998) e “La funambola” (2002) sono stati premiati ai maggiori festival di cinema di animazione nazionali e internazionali, tra i quali Espinho, New York, Zagabria, Annency nel 2000, Hiroshima nel 2002, Nastro d’Argento nel 2003, nomination nel 2002 per Cartoon d’Or. “La testa tra le nuvole” (2013) ha raccolto numerosi riconoscimenti come miglior film di animazione all’EuganeaFilmFestival; ha ricevuto il gran premio della giuria ad Animateka di Lubiana e al Kinodot Film Festival, e la Menzione speciale della Giuria ad Annency, allo IAFF KROK in Ucraina, al Balkanima a Belgrado, all’ISFF di Vilnius in Lituania e al CutOut Fest in Messico.