Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Jesi, la città piange Vladimiro Bubba

Poliedrico imprenditore, con una agenzia investigativa e una società di informazione commerciale, e personaggio molto noto con il suo impegno anche al fianco dello sport e la sponsorizzazione della Jesina Calcio in serie C2

La curva della Jesina contro la Vis Pesaro
Una immagine della curva leoncella

JESI – Jesi piange la scomparsa di Vladimiro Bubba, poliedrico imprenditore e personaggio molto noto in città, con il suo impegno anche al fianco del mondo sportivo, con la sponsorizzazione della Jesina Calcio all’epoca della serie C2, e la partecipazione alla vita sociale del Circolo Cittadino.

Vladimiro Bubba

Bubba, 71 anni, è venuto a mancare all’ospedale di Civitanova, dove era stato ricoverato dopo un malore. Da qualche anno, smessa l’attività professionale, si era trasferito e abitava a Recanati.

Vladimiro Bubba aveva iniziato la sua vita professionale come assicuratore per poi avviare l’attività di una agenzia investigativa. Successivamente la trasformazione in azienda commerciale di informazione, che era arrivata a contare oltre venti dipendenti: settore primario, la collaborazione con le principali aziende nazionali di abbigliamento e calzature, per conto delle quali analizzava, con la sua banca dati, trend commerciali e evoluzioni del mercato.

In molti ne ricordano la vicinanza a diverse realtà sportive e in particolare alla Jesina Calcio presieduta da Gianni Cerioni, sulle cui maglie aveva campeggiato il marchio “Bubba”. Era inoltre stato uno dei soci del Circolo Cittadino.

I funerali si terranno domani, martedì 3 settembre alle ore 10, nella chiesa parrocchiale di San Francesco d’Assisi a Jesi.