Jesi: poche iniziative per i giovani, Massaccesi e Filonzi chiedono un maggiore impegno

Il presidente del consiglio comunale e il consigliere di maggioranza formalizzano due mozioni, suggerite dagli studenti, per proporre la creazione di una app degli eventi in città e un maggior coinvolgimento di ragazze e ragazzi, che si lamentano per la carenza di momenti a loro dedicati

Daniele Massaccesi, Presidente del Consiglio Comunale di Jesi
Daniele Massaccesi, Presidente del Consiglio Comunale di Jesi

JESI – Due mozioni per i giovani. Daniele Massaccesi, presidente del consiglio comunale, e Nicola Filonzi, consigliere di maggioranza in forza a Jesiamo, formalizzano due richieste alla giunta per coinvolgere maggiormente ragazze e ragazzi della città. Sono stati proprio loro a sollecitarle.

Tutto è partito da un sondaggio fra gli studenti delle scuole superiori, in cui è emersa un’insufficienza di iniziative e proposte aggregative che siano in grado di trattenere i giovani nel tessuto urbano, stimolandoli ad incontrarsi nella realtà cittadina in precisi spazi di ritrovo. Tale carenza viene sentita dai giovani in particolare nel periodo estivo, quando, in mancanza di
attrattive,preferiscono lasciare la città per raggiungere le località balneari.

Nicola Filonzi

La nostra città – sostengono Massaccesi e Filonzi – può offrire spazi adeguati, ma attualmente poco utilizzati, quali i giardini dell’antistadio, il parco del Vallato, il parco del Ventaglio o, per il periodo invernale, la stessa piazza Federico II. Suddette iniziative potrebbero diventare occasione di impegno nella realizzazione, di svago e di ritrovo non solo per i giovani della nostra città, ma anche per i comuni limitrofi, nonché per le famiglie e la popolazione più anziana». Con due mozioni, i due esponenti di maggioranza propongono quindi «all’adozione di un’applicazione (app) del comune di Jesi con varie funzionalità, con la possibilità di intervento anche da parte dei ragazzi del progetto giovani e istituzioni, che miri in particolar modo a informare i giovani sulle attività svolte dal Comune e pubblicizzare le iniziative del territorio, tenendo presente che andranno comunque attuati progetti che tengano la piattaforma sempre aggiornata e attrattiva al pubblico».

Non solo. Massaccesi e Filonzi impegnano anche la giunta «a valutare, per il periodo estivo, una programmazione di iniziative culturali o sportive, volte a stimolare la partecipazione dei ragazzi, quali ad esempio tornei e cineforum all’aperto. E per il periodo invernale, spazi di incontro non necessariamente vincolati ad una consumazione di cibo o bevande, quanto ad un intrattenimento (un esempio può essere, qualora sostenibile in base a mezzi a capacità finanziarie, la pista di pattinaggio sul ghiaccio o la creazione di strutture geodetiche temporanee) e a favorire la comunicazione di quelle già previste per favorire una maggiore presenza in particolare dei giovani».

I due atti saranno discussi e messi al voto lunedì 24 maggio.