Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Jesi, lavoro in Comune: due vigili in più fra i 14 nuovi assunti di qui al 1 luglio

Intanto sono state duecento le domande pervenute per due posti all'Anagrafe, mentre un ulteriore concorso prevede l'ingresso di altre quattro figure negli uffici tecnici

Comune di Jesi

JESI – Ci sono anche due unità di personale in più per l’organico della Polizia Locale fra i complessivi quattordici nuovi ingressi in servizio presso il Comune di Jesi di qui al prossimo 1 luglio. Mentre sono aperte procedure di concorso per procedere presto a ulteriori sei assunzioni.

Dal 1 giugno prossimo entreranno a fare parte del personale comunale i sette nuovi assunti a tempo pieno e indeterminato di categoria C individuati sulla base della procedura che era stata avviata insieme al Comune di Maiolati Spontini. Erano state 1650 le domande pervenute.

Sempre dal 1 giugno ulteriori due figure implementeranno il personale della Polizia Locale: una di queste è stata individuata sulla base di una procedura di mobilità fra enti, l’altra attingendo alla graduatoria in essere.

I numeri del lavoro in Comune

Altre cinque assunzioni negli uffici amministrativi e tecnici si avranno fra metà giugno e il 1 luglio. Quanto ai concorsi, sono state 200 le domande pervenute in Comune per due posti all’ufficio anagrafe. Si attende di fissare data e modalità di svolgimento della prova preselettiva che dovrà scremarne il numero. Per altri quattro posti negli uffici tecnici, il termine di presentazione delle domande era in scadenza ieri.

Il Comune di Jesi ha perso cento dipendenti in un decennio, passando da 320 a 220. Dopo lo sblocco delle assunzioni nel 2016 sono stati 58 i volti nuovi, a fronte di 88 pensionamenti.