Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Jesi, l’amministrazione prevede 720 mila euro di incassi da multe nel 2018

Il Comune ipotizza 850 mila euro complessivi di introiti da sanzioni per violazioni al codice della strada, ma vi sono considerati anche i crediti di dubbia esigibilità. Ecco come questi soldi saranno utilizzati

L'ufficio mobile della Polizia Locale a Jesi
L'ufficio mobile della Polizia Locale di Jesi

JESI – Poco più di 723 mila euro. È quanto l’amministrazione Bacci prevede di incassare nel 2018 dalle sanzioni per violazione al codice della strada. In realtà la cifra sarebbe anche più alta, ovvero 850 mila euro, ma circa 126 mila euro sono considerati crediti di dubbia esigibilità. La proiezione non si discosta troppo dalle somme realmente incassate negli scorsi anni. Entrate che, come noto, sono vincolate al 50%, nel senso che devono essere re-investite nel settore.

Ecco come la giunta Bacci intende utilizzare 361 mila euro (il 50% della previsione):

– Interventi di sostituzione, di ammodernamento, di potenziamento, di messa a norma e di manutenzione della segnaletica delle strade di proprietà dell’ente (90 mila euro)

– Potenziamento delle attività di controllo e di accertamento delle violazioni in materia di circolazione stradale (90 mila euro)

– Altre finalità connesse al miglioramento della sicurezza stradale, vale a dire manutenzione infrastrutture stradali, controllo attraversamenti pedonali e Fondo Assistenza e previdenza Polizia Municipale (180 mila euro).