Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Jesi, incendio al Centro Ambiente. Si infiamma la polemica

Una porzione della struttura di conferimento dei rifiuti, situata in prossimità del Campo Boario, è andata in fumo. I vigili del fuoco hanno scongiurato conseguenze peggiori. Ma c'è chi protesta

L'incendio al Centro Ambiente di Jesi

JESI – Pochi danni e, per fortuna, nessuna grave conseguenza. Poteva causare problematiche ben più consistenti il principio di incendio che si è scatenato ieri, 8 maggio, al Centro Ambiente di viale don Minzoni. Attorno alle ore 17, una porzione della struttura, utilizzata dalla Jesiservizi per la raccolta dei rifiuti, è andata a fuoco. Poco dopo, sono intervenuti i Vigili del Fuoco per domare le fiamme.

A denunciare il caso, il movimento Jesi in Comune. «Siamo stati avvisati da alcuni cittadini residenti in zona San Giuseppe che intorno alle 17 si è sviluppato un incendio al centro ambiente situato in zona campo Boario. L’odore acre di plastica bruciata si sente in tutto il quartiere e non solo. I vigili del fuoco non sono arrivati prima delle 17.40 – scrive il gruppo d’opposizione -. Ribadiamo con forza la nostra posizione, già espressa tante volte in consiglio comunale e non solo, il centro ambiente non può essere situato all’interno del quartiere più popoloso della città, a poche decine di metri da una scuola dell’infanzia e da una scuola media, e praticamente attaccato al campo da calcio. Bisogna spostarlo ai confini della zona residenziale, come tra l’altro previsto dalla normativa in vigore. La giunta Bacci, invece di pensare allo spostamento, nel consiglio di Aprile 2019 ha ben pensato di potenziarlo, segnando così per gli anni a venire le sorti della zona Boario, dell’intero quartiere e in sostanza della città di Jesi».

La foto pubblicata dal movimento Jesi in Comune