Jesi in festa per l’oro di Marini

Il plurimedagliato Club Scherma si gode l'oro europeo under 17 conquistato a Plovdiv in Bulgaria dal talento anconetano. E intanto si attendono la gara a squadre maschile e le prove femminili di Serena Rossini e Elena Tangherlini

I complimenti della super campionessa Valentina Vezzali all'oro europeo under 17 Tommaso Marini.

JESI – «Al Palascherma si stava dando l’addio al Carnevale gustando i dolcetti portati dai soci. Poi è arrivata la notizia e la conquista dell’oro da parte di Tommaso Marini ha trasformato la serata in un susseguirsi di brindisi e urrà a favore suo e di tutto il corpo docente. In modo particolare la sua maestra Maria Elena Proietti e la preparatrice atletica Annalisa Coltorti». Così il Club Scherma Jesi e il suo presidente Alberto Proietti Mosca festeggiano il titolo europeo under 17 conquistato dal fiorettista Tommaso Marini ai campionati continentali di Plovdiv in Bulgaria.

«La stretta di mano tra l’olimpionica Valentina Vezzali, capo delegazione azzurra agli Europei, e il neo campione Marini- dice Proietti Mosca- ha suggellato un passaggio del testimone sottolineato da un lunghissimo applauso dai presenti che hanno assistito alla marcia trionfale di Tommaso. Il susseguirsi di vittorie degli atleti del Club Scherma Jesi sia a livello nazionale sia internazionale, anche dopo il ritiro dall’attività delle campionesse olimpioniche, rafforza lo spirito di gruppo dell’intero corpo docente e il convincimento che il lavoro da loro svolto è proiettato a dare al club un futuro altrettanto glorioso».

Tommaso Marini è nato ad Ancona il 17 aprile del 2000 e ha iniziato a praticare la scherma frequentando la sala di Ancona. Nel 2015 il passaggio al Club Scherma Jesi, iniziando a scalare il ranking nazionale. Nel 2016 Marini ha vinto l’argento a squadre agli Europei Cadetti di Novisad in Serbia e due bronzi ai Mondiali di Bourges oltre che, fra i più grandi under 20, un bronzo nella gara di Coppa del Mondo di Budapest. Il 3 marzo a Plovdiv sarà impegnato a difendere il tricolore nella gara a squadre. Nella delegazione italiana del fioretto femminile ci sono altre due atlete del Club Scherma Jesi, le under 20 Serena Rossini e Elena Tangherlini, che gareggeranno il 6 marzo per l’individuale e il 9 a squadre. «Come da tradizione- dice Proietti Mosca- le donne vorranno ancora una volta dimostrare la loro superiorità sui compagni di sala in quella sana competizione che ha reso grande il Club Scherma nel mondo e sicuramente di buon auspicio per lo sponsor Ubi- Banca Popolare di Ancona in questo momento di trasformazione»