Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Jesi, il nuovo comandante della Polizia Locale arriva a settembre

Il sindaco Massimo Bacci procederà ai colloqui con gli otto candidati in lizza, coadiuvato da un esperto, nel mese di agosto. Due nuovi agenti pronti a entrare in servizio fra qualche settimana

polizia-locale
La sede della Polizia Locale di Jesi in piazza Indipendenza

JESI – Due nuovi vigili urbani in servizio a partire da agosto, ma per il comandante bisognerà attendere ancora. Il sindaco Massimo Bacci provvederà a incontrare, e conoscere, gli otto candidati in lizza, così da prendere una decisione. Passerà almeno un mese, in buona sostanza, prima che la Polizia Locale torni ad avere una guida. I pretendenti sono sei uomini e due donne: Gianni Donni (Polizia Locale di Firenze), Fanny Ercolanoni (dirigente a Friuli Centrale), Ernesto Grippo (55 anni, fino a sette mesi fa comandante a L’Aquila), Cristian Lupidi (vice comandante a Porto Sant’Elpidio), Anna Rita Montagna (vice comandante a Fano), Sirio Vignoni (comandante a Porto Recanati), Massimo Penz (comandante a Grugliasco), Lucio Flavio Rossio (comandante a Melzo).

A coadiuvare il sindaco ci sarà un «esperto dotato di competenze in tecniche di selezione e valutazione delle risorse umane e /o in psicologia o discipline analoghe in grado di valutare l’attitudine, l’orientamento al risultato e la motivazione del candidato».

Già dal prossimo mese, invece, dovrebbero entrare in servizio gli ultimi due agenti dei quattro previsti a tempo determinato «per una maggiore presenza di Polizia locale su strada ma anche nelle aree pubbliche e nei parchi dove, durante l’estate, aumentano considerevolmente i cittadini, anche grazie alle varie manifestazioni promosse da associazioni e gruppi organizzati». Al momento, la Polizia Locale può contare su 28 unità, cifra al di sotto di quella prevista dalla legge per coprire adeguatamente il territorio (circa 40).