Jesi, furto nella notte al pub “Terzo Tempo” del campo da rugby

Sottratto il fondo cassa. Probabilmente in azione un solo ladro che si è introdotto all'interno attraverso una finestrella che dà sul bancone della pizzeria dove ha lasciato l'impronta di una calzatura. Indagano i Carabinieri

Scassinata la cassa dove erano custoditi i soldi
Scassinata la cassa dove erano custoditi i soldi

JESI – Il fondo cassa di 200 euro ha “preso il volo”, stanotte, dal pub “Terzo Tempo” situato all’interno del complesso sportivo del campo da rugby di via Mazzangrugno.

L'ingresso al pub "Terzo Tempo"
L’ingresso al pub “Terzo Tempo”

L’ignoto ladro – dovrebbe trattarsi di un colpo in solitaria – si è introdotto dopo l’una di stanotte, 7 gennaio, orario nel quale i titolari hanno chiuso l’esercizio. Ed è penetrato all’interno attraverso un piccola finestra che dà sul bancone della pizzeria, non essendo riuscito a scardinare la porta sul retro dalla quale comunque è poi fuggito. Sullo stesso bancone ha lasciato l’impronta infangata di una calzatura.

Il ladro ha rovistato ovunque
Il ladro ha rovistato ovunque

Una volta dentro ha rovistato ovunque e scassinato la cassa dove erano riposti i soldi. Non sono stati rubati, invece, altri 50 euro in monete custoditi negli appositi rotolini, due, da 25 euro l’uno.

Il bancone sotto la finestrella dove ha lasciato l'impronta
Il bancone sotto la finestrella dove ha lasciato l’impronta

Ad accorgersi del furto uno dei titolari, all’apertura di stamattina, verso le 11. Immediata la chiamata ai Carabinieri che stanno indagando.