Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Jesi, Fontana dei Leoni “liberata” dai funghi infestanti

Spruzzate di biocida con un prodotto certificato dalla Soprintendenza, per la pulizia senza interventi di aggressivi chimici al fine di mantenere in buono stato la pietra. All'opera, questa mattina 25 giugno, Massimo Ippoliti

Massimo Ippoliti
Massimo Ippoliti spruzza il biocida per eliminare i funghi

JESI – Spruzzate di biocida alla Fontana dei Leoni di piazza Federico II, con un sale quaternario, elemento naturale senza aggressivi chimici di mezzo, che serve per eliminare i funghi, essendo una sostanza tossica per i microrganismi.

Massimo Ippoliti
Massimo Ippoliti al lavoro

Dopo la pulizia dalle erbe infestanti della cinta muraria anche la fontana con l’obelisco è stata sottoposta al necessario intervento, questa mattina 25 giugno.

 

All’opera Massimo Ippoliti che, spiega, «quando si vedono le prime macchie di verde bisogna intervenire per impedire il proliferare di questi funghi. Il caldo ne favorisce lo sviluppo e c’è bisogno che il trattamento avvenga più spesso. In genere, comunque, quattro volte l’anno almeno».

Massimo Ippoliti durante i lavori di pulizia
Massimo Ippoliti durante i lavori di pulizia

Lo stato generale della fontana è buono, l’acqua zampilla e la manutenzione serve per mantenere la pietra in buono stato nel rispetto delle norme dettate dalla Soprintendenza, in quanto il prodotto utilizzato è da essa certificato.