Jesi, al via l’iter per l’abbattimento dell’ex laboratorio analisi

L'Asur Marche, su indicazione del Comune, ha redatto il progetto preliminare per la demozione della palazzina di Corso Matteotti, collegata al vecchio ospedale di viale della Vittoria

La zona dell'ex laboratorio analisi
L'ex laboratorio analisi di Jesi

JESI – Non solo il vecchio ospedale di viale della Vittoria. Le ruspe interverranno anche in Corso Matteotti per demolire l’ex laboratorio analisi. L’Asur Marche, su indicazione del Comune – che ha chiesto di valutarne l’opportunità – ha approvato il progetto preliminare, ipotizzando un costo di circa 640mila euro. Nessuna riqualificazione, insomma, per la palazzina adiacente al Fatebenefratelli, che invece è bene vincolato dalla Sovrintendenza.

Oltre al nosocomio di viale della Vittoria, ormai non più in uso, verranno abbattuti la camera mortuaria e, appunto, il laboratorio analisi, che si sta rapidamente deteriorando dal punto di vista strutturale, con rischi per la pubblica incolumità. Il sindaco Massimo Bacci ha infatti spiegato che riqualificare un immobile del genere richiederebbe un esborso cospicuo, a cui andrebbero aggiunti ulteriori investimenti per renderlo funzionale.

Le ruspe dovrebbero entrare in azione entro l’inverno. Non si è ancora stabilito nel dettaglio il futuro dell’area, a parte la realizzazione di un’area di sosta a servizio del centro storico. Il piano di recupero, scaduto da qualche anno, prevedeva palazzine e uffici, ma il mercato immobiliare non consente più operazioni di questo tipo. L’operazione complessiva richiederà oltre un milione di euro, che l’Asur Marche – proprietaria del complesso all’88% – ha già impegnato.