Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Jesi: donata alla Croce Verde una nuova seggiolina automatica

L’associazione di volontariato ha ricevuto, grazie a 12 sponsor jesini, un nuovo dispositivo capace di trasportare pazienti fino a 200 chili. Un importante passo per ridurre i carichi di lavoro dei soccorritori e favorire la sicurezza di paziente e personale

La Croce Verde di Jesi

JESI – Saranno ancora più sicuri pazienti e militi grazie all’arrivo di una nuova sediolina sali e scendi scale completamente automatica arrivata in dotazione alla Croce Verde di Jesi.

Il grande vantaggio di questo nuovo strumento, come ha spiegato il presidente dell’associazione Samuele Piersanti, consiste nel permettere di trasportare un paziente seduto senza sollevare pesi. Questo il funzionamento: «La seggiolina si appoggia sulle scale ed è sufficiente schiacciare dei bottoni per farla salire e scendere in modo automatico».

I volontari della Croce Verde illustrano il funzionamento della seggiolina automatica

Si tratta di una grande soddisfazione in termini di evoluzione della tecnologia, anche secondo quanto annota il segretario di Croce Verde Andrea Rosati, che guarda al futuro: «Era da tempo che puntavamo a questo traguardo. Prossimo obiettivo è proprio quello di dotare tutte le macchine per il soccorso di seggioline di questo tipo. È una garanzia ulteriore di sicurezza in primis per i pazienti, ma anche per i volontari, i dipendenti e tutti gli operatori. D’altronde, già in passato, abbiamo fornito ogni ambulanza di un sistema antifurto».

La ricerca, anche in questo settore, va avanti costantemente: «Noi cerchiamo d’essere al passo» prosegue Rosati. «Adesso servirebbe, per la riduzione dei carichi di lavoro, la barella sali e scendi automatica, ma il costo triplicherebbe rispetto alla seggiola che ci è stata appena donata».

La spesa sostenuta per il nuovo dispositivo saliscendi è stata notevole, aggirandosi attorno ai 7 mila euro, interamente finanziati, grazie al “crowdfunding” del volontario Federico Filonzi, da 12 sponsor jesini: America Graffiti, Antonietti S.r.l., Carrozzeria Giampaolo Giardinieri, Farmacia Fausto Coppi, GP Wash autolavaggio, Hdi Assicurazioni, Samas pubblicità, SiDerteknO, Villa Serena – Villa Igea, David Icof e Sì con te (Centro commerciale “Il Torrione” di Jesi). Di questi gli ultimi due sono stati presenti alla cerimonia di inaugurazione presso la sede della Croce Verde, finalizzata a ringraziare quanti hanno reso possibile l’acquisto.

I volontari di Croce Verde e gli sponsor (David Icof e Sì con te) che hanno finanziato l’acquisto della seggiolina automatica

La Croce Verde di Jesi riconferma il suo impegno attraverso iniziative di formazione e sensibilizzazione. Proprio nel pomeriggio di sabato 25 infatti, presso la sua sede, si è svolto, in concomitanza con la cerimonia di inaugurazione della seggiolina, un corso di PreHospital Trauma Care, ovvero finalizzato al soccorso e alla cura del paziente politraumatizzato. Il corso, è stato organizzato dall’associazione “FoRTE” (Formazione Ricerca e Training nell’Emergenza), centro di formazione accreditato dalla Regione Marche, che effettua corsi di rianimazione cardiopolmonare rivolti anche a personale non sanitario, come preparatori sportivi e docenti delle scuole. Il Presidente dell’associazione Pasquale Palumbo ha descritto le loro attività con queste parole: «Le nostre formazioni sono sia per la popolazione (come quello per la disostruzione pediatrica), sia per “addetti ai lavori” come rianimatori e soccorritori. Oggi, in Croce Verde, stiamo formando tre persone».

Pasquale Palumbo dell’associazione “Forte” e il Presidente di Croce Verde Samuele Piersanti