Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Giornata del Donatore a Jesi, la festa si avvicina

Dopo il successo dell’edizione on-line della Tombola di San Settimio, l’attività dell’Avis non si ferma. Appuntamento al Santuario delle Grazie per la Santa Messa e la cerimonia di conferimento delle onorificenze

Un'immagine delle ultime Giornate del Donatore a Jesi

JESI – Si rinnova domenica prossima 27 settembre l’appuntamento in città con la Giornata del Donatore. Dopo il successo dell’edizione on-line della tradizionale Tombola di San Settimio, l’attività dell’Avis– che organizzava l’appuntamento come sempre insieme ad Aido- non si ferma.

Il ritrovo per celebrare la Giornata del Donatore sarà alle 16 al Santuario della Madonna delle Grazie per la Santa Messa officiata dal vescovo Gerardo Rocconi, a seguire sul posto la cerimonia ufficiale. Interverranno un rappresentante dell’amministrazione comunale di Jesi, uno dell’Asur dipartimento raccolta sangue, un membro dell’Avis provinciale o regionale. 

Un’immagine delle ultime Giornate del Donatore a Jesi

Saranno consegnate una medaglia d’oro con diamante a un donatore che ha effettuato 120 donazioni; 5 oro con smeraldo e la cittadinanza benemerita per aver superato le 100 donazioni; 3 oro con smeraldo; 15 oro con rubino per aver superato le 75 donazioni; 40 le medaglie d’oro. Sono 120 le medaglie d’argento dorato e d’argento che saranno consegnate nei giorni successivi nella sede dell’Avis di Jesi, in via dell’Asilo. 

La cerimonia si svolgerà nel rispetto delle disposizioni volte a contrastare la diffusione del virus Covid-19. 

© riproduzione riservata