Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Jesi, corsie ciclabili: la giunta sceglie il colore verde

I tracciati a disposizione delle biciclette saranno indicati, oltreché dalla segnaletica orizzontale e verticale, anche in termini cromatici. Proseguono intanto i lavori

La ciclabile dell'Asse sud all'altezza del Prato

JESI – Le piste ciclabili di Jesi saranno colorate di verde. Così ha deciso la giunta comunale, al fine di differenziare, e mettere in sicurezza, i tracciati a disposizione delle biciclette dalla carreggiata adibita al transito dei veicoli a motore. Proseguono intanto i lavori per la realizzazione delle corsie dedicate alla cosiddetta mobilità dolce, in particolare in via King e in zona Gallodoro.

«Si è deciso, dopo attenta analisi, di abbinare il colore verde alla corsia ciclabile – spiega l’esecutivo guidato dal sindaco Massimo Bacci -. Tale gradazione, a cui l’occhio umano è abituato, indicherà al ciclista il percorso/itinerario da seguire in ambito urbano, per raggiungere la scuola, il parco pubblico o i poli attrattori del Comune ma anche per raggiungere il posto di lavoro in modo sostenibile. Le piste ciclabili colorate di verde vogliono rappresentare il “corridoio sostenibile” della città in cui si muoveranno in sicurezza gli utenti della strada che sceglieranno la bicicletta come mezzo di trasporto alternativo al mezzo di trasporto classico quale l’automobile. Effettuata una prima sperimentazione nelle piste in corso di realizzazione, progetti in premessa richiamati, si potrà utilizzare la colorazione identificata, se efficace, anche nelle future realizzazioni ribadendo che il verde scelto rappresenta la profusione del “verde naturale” su di una infrastruttura antropica».

Un’esigenza, quella di differenziare i percorsi per le auto e per le biciclette, ben evidente di fronte al palazzetto dello Sport, dove non è così intuitivo, a causa della colorazione identica, individuare le differenti corsie. Nel quartiere Prato, dalla Coop all’Arcobaleno, è stato fatto un sopralluogo dei tecnici qualche giorno fa per valutare le soluzioni più adeguate. Nel punto in cui la pista ciclabile è già esistente, invece, vale a dire a ridosso di San Sebastiano, verrà rifatto completamente l’asfalto e si procederà con la nuova colorazione, oltre a installare catarifrangenti a terra. Interventi simili riguarderanno i tracciati di via Coppi, viale Cavallotti e via Grecia. E, appunto, davanti al PalaTriccoli.

Nel codice della strada non vi sono indicazioni relative alla colorazione del manto stradale, né divieti in merito, ma l’Ispettorato Generale per la Circolazione e la Sicurezza Stradale pone particolare attenzione alla resistenza allo slittamento, in quanto la vernice potrebbe creare qualche difficoltà in caso di frenata. Saranno fondamentali le manutenzioni, insomma.