Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Jesi, il Coronavirus annulla Fiere di San Settimio e Notte Azzurra

Le stringenti misure anti-Covid fanno saltare le due attese manifestazioni di settembre. L'amministrazione non se la sente di assumersi tale responsabilità, considerando l'impossibilità di evitare assembramenti

Il balcone del Teatro Pergolesi durante la tombola di San Settimio

JESI – Fiere di San Settimio e Notte Azzurra dello Sport, arrivederci al 2021. Le stringenti misure anti-Covid fanno saltare le due attese manifestazioni di settembre. L’amministrazione non se la sente di assumersi tale responsabilità, considerando l’impossibilità di evitare assembramenti per due eventi che richiamano tante persone in centro storico. Stessa sorte toccherà a Pikkanapa, la mostra mercato del peperoncino e della canapa che avrebbe dovuto svolgersi il primo fine settimana.

Dopo il Palio di San Floriano, insomma, la città rinuncia anche alla festa dell’altro patrono, tombola compresa, e alla manifestazione-vetrina dedicata alle innumerevoli società sportive jesine. A quanto pare, infatti, lo stato di emergenza Covid varato dal governo a gennaio, per sei mesi, dovrebbe essere prorogato fino a dicembre. Restano in vigore fino a Capodanno, dunque, le misure riguardanti il distanziamento sociale e la mascherina nei casi in cui non è possibile mantenere il metro di distanza fra le persone. Improbabile il controllo degli accessi alle fiere, essendo distribuite in un’area molto estesa della città. La decisione della giunta, non ancora formalizzata ma sostanzialmente concordata, è legata anche alle richieste di delucidazioni arrivate dai venditori ambulanti, che hanno necessità di sapere se potranno o meno prenotare i banchi.

Si sta tentando di salvare in qualche modo gli altri eventi minori, ma non sarà affatto semplice. Poche le iniziative anche durante l’estate, a parte il cinema all’aperto al campo da rugby e il drive-in al Paradise di Monsano. L’epidemia, sebbene indebolita, non è ancora stata sconfitta e autorizzare manifestazioni, rischiando magari i contagi, non è per nulla agevole, soprattutto in termini di responsabilità individuale.