Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Jesi, la carica dei 1.600 per otto posti in Comune

Il concorso sarà suddiviso in tre sessioni per consentire a tutti di svolgere la prova in piena sicurezza. Il luogo prescelto è il Palatriccoli

Un recente concorso pubblico al palas di Jesi

JESI – Sono ben 1.605 i candidati al concorso bandito dai comuni di Jesi e di Maiolati Spontini. Appena otto i posti pubblici “in palio”. Una partecipazione enorme, che costringerà gli enti organizzatori a suddividere i partecipanti in tre sessioni, al fine di rispettare le procedure dettate dall’emergenza Covid-19. Addirittura, si è chiesto “aiuto” a un’azienda specializzata per gestire gli esami, investendo oltre 7 mila euro.

In ballo, come detto, sette assunzioni a Jesi e un’ottava a Maiolati Spontini. Posti di categoria C, per la quale è sufficiente il diploma, da istruttore amministrativo contabile. Erano state 1.656 le domande pervenute, ma vi sono state alcune esclusioni per mancanza di requisiti. La prova si svolgerà nelle giornate del 22 (mattina e pomeriggio) e 23 ottobre 2020, all’Ubi Banca Sport Center di via Tabano.

«Si raccomanda l’attenta lettura del protocollo di sicurezza per ridurre il rischio di contagio Covid 19 – specifica il Comune -. Si raccomanda di scaricare e compilare l’autocertificazione relativa all’assenza di sintomatologia Covid 19 e sull’assenza di contatti con persone contagiate da Covid 19, prima di recarsi sul luogo della prova. Come indicato nel protocollo di sicurezza, per ridurre il rischio di contagio da Covid 19, è bene misurare la propria temperatura corporea prima di recarsi sul luogo della prova è nel caso questa fosse superiore a 37,5 gradi, rimanere a casa e contattare il proprio medico curante. Almeno 3 giorni prima della prima sessione saranno pubblicate istruzioni operativi di dettaglio sull’organizzazione logistica di ogni sessione di prova».

Per i 7 posti previsti a Jesi le principali attività richieste sono quelle di supportare il responsabile dell’Ufficio nell’attuazione degli obiettivi e delle attività rispetto alla pianificazione prevista, di istruire, predisporre provvedimenti e redigere atti e documenti e svolgere qualsiasi altra attività richiesta dal responsabile dell’Ufficio in relazione al profilo posseduto. Sedici, di qui alla primavera del prossimo anno, le assunzioni alle quali intende procedere il comune di Jesi, in aggiunta alle quattordici già in via di maturazione sulla base dei concorsi in svolgimento, così da far fronte ai tanti pensionamenti degli ultimi anni.