Jesi, il Comune cerca sette impiegati

Proseguono le assunzioni in municipio per far fronte ai numerosi pensionamenti degli ultimi anni. A breve il bando sarà pubblicato

L'atrio del comune di Jesi
L'atrio del comune di Jesi

JESI – Sette impiegati, categoria C, a tempo indeterminato. Proseguono le assunzioni in Comune per far fronte ai tanti pensionamenti degli ultimi anni. A breve, l’amministrazione provvederà a pubblicare il bando, per individuare appunto le sette figure professionali, tecnicamente “istruttori amministrativi contabili”.

Il concorso, che dovrebbe essere pubblicato entro l’autunno, sarà condiviso con Maiolati Spontini a seguito di un accordo per poter utilizzare la medesima graduatoria. Nel Comune della Vallesina, infatti, vi è un posto analogo da coprire. Non ancora pubblicato, invece, il bando riguardante i tre nuovi addetti ai musei civici della città. Tantissime le telefonate ricevute in Comune per avere maggiori informazioni.

Secondo l’Osservatorio sui conti pubblici italiani diretto dall’economista Carlo Cottarelli, il Comune di Jesi risulta tra i primi in Italia per efficienza sulla base di uno studio analitico che prende in considerazione da un lato la spesa dell’amministrazione comunale e dall’altro i servizi offerti alla comunità. In particolare Jesi si colloca al 12esimo posto tra le 170 città sopra i 40 mila abitanti delle regioni a statuto ordinario, nettamente davanti a tutti gli altri Comuni delle Marche. La metodologia utilizzata dall’Osservatorio per stilare la classifica si basa su un indicatore di efficienza derivante dal confronto tra un indicatore di spesa e un indicatore di offerta di specifici servizi: la viabilità ed il territorio, l’istruzione pubblica (inclusi gli asili nido), le funzioni generali di amministrazione e controllo (es. gestione del personale comunale), le funzioni di polizia locale, i servizi inerenti al settore sociale a carico dei Comuni (es. strutture residenziali di ricovero per anziani) e lo smaltimento rifiuti.