Permaflex sconti fino al 50% Casa del Materasso Jesi
Permaflex sconti fino al 50% Casa del Materasso Jesi
Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

“La città si racconta”, la II C della Leopardi vincitrice del concorso di Italia Nostra

Hanno realizzato una brochure e un libro fatto mano sulla figura del tipografo, poeta dialettale e caricaturista jesino Duilio Diotallevi. Cerimonia al Museo delle Arti della Stampa

Costantina Marchegiani, Italia Nostra
Gli alunni della II C premiati da Costantina Marchegiani presidente di Italia Nostra Jesi

JESI –  Il Museo delle Arti della Stampa ha ospitato domenica scorsa, 22 aprile, la classe II C della scuola secondaria di primo grado “Leopardi”, risultata vincitrice, a pari merito con altre due classi di istituti jesini, del primo premio del concorso “La città si racconta”, promosso dalla sezione di Jesi di Italia Nostra.

Gli alunni hanno presentato i lavori realizzati, finalizzati alla conoscenza e alla valorizzazione della figura di Duilio Diotallevi, che aveva la stamperia proprio in via Valle, tipografo, poeta dialettale, caricaturista jesino (1887 – 1967), al quale è intitolata una via che si trova vicino al loro edificio scolastico.

Il percorso, iniziato al Museo, è servito per farli immedesimare nel ruolo di storici, ma ha anche dato loro l’opportunità di sperimentare la tecnica della stampa con il torchio utilizzato da Duilio.

La figlia, Margherita Diotallevi, e la nipote, Roberta Corinaldesi, hanno portato le loro testimonianze dirette sul personaggio jesino direttamente in un incontro svoltosi a scuola, consentendo agli studenti di visionare alcuni dei rotoli sui quali il poeta e caricaturista scriveva le poesie che declamava a teatro.

Museo della stampa jesi
I genitori degli studenti e, in primo piano, la figlia di Duilio Diotallevi, Margherita, e la nipote Roberta Corinaldesi

Producendo loro stessi la carta, ragazzi e ragazze della “Leopardi” si sono improvvisati maestri cartaiamanuensi, scrivendo alcuni versi a imitazione di quelli di Duilio. La brochure e il libro fatto a mano, lasciati al Museo, sono un omaggio alla figura di Duilio Diotallevi, del quale si vuole divulgare la conoscenza, il suo essere un uomo sempre disponibile, con molte passioni e apprezzato anche quando si esibiva a declamare sul palcoscenico.

l libro realizzato a mano dagli studenti della II C della "Leopardi"
l libro realizzato a mano dagli studenti della II C della “Leopardi”

All’evento sono intervenuti la presidente di Italia Nostra Sezione di Jesi, Costantina Marchegiani, che ha consegnato il premio, Francesca Romana Bini, responsabile del Museo delle Arti della Stampa di Jesi, la figlia di Duilio, Margherita Diotallevi, la nipote, Roberta Corinaldesi. Ad applaudire i ragazzi e le ragazze c’erano anche i genitori, il vicario della scuola, Francesco Michele Campagna, i docenti che hanno guidato gli studenti in questa attività, Barbara Capone, Alessandro GiaccagliaPatrizia Paciarotti.

Liceo Classico Jesi
agrturismo il gelso fabriano
Promozioni Sì con Te 1+1 Jesi