Nuovo Citroen C5 Aircross Hybrid Plug-in
Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Harley Davidson Route 76
Harley Davidson Route 76

Le chiese, il teatro Pergolesi e i palazzi di Jesi protagonisti del programma “Paesi che vai”

In onda su Rai Uno le bellezze della città dello "Stupor mundi", raccontate dal giornalista Livio Leonardi nel programma "Paesi che vai"

Un'immagine della puntata di Leonardi

JESI- La città, i suoi edifici nobiliari, le ricchezze architettoniche, i luoghi più suggestivi in onda questa mattina, domenica 20 novembre, su Rai Uno. Il giornalista Livio Leonardi ha mostrato infatti le bellezze di Jesi nella puntata odierna del programma “Paesi che vai”.

«Una città che si trova in una regione che lo scrittore Guido Piovene definì ‘Un modello di bella natura fatta su misura umana e come obbediente ad un canone ideale della perfezion” – ha detto Leonardi nel presentare la puntata -. Circondata da una possente cinta muraria questa città affonda le sue radici in una storia dal sapore antico. Secondo la tradizione deve la sua fondazione a Esio re dei Pelasgi il quale donò il simbolo del Leone Rampante al blasone cittadino».

La passeggiata per le vie della città, alla scoperta dello splendore di Jesi nelle epoche del suo più grande prestigio storico e culturale, è partita da piazza della Repubblica con il Teatro Pergolesi, considerato uno dei maggiori templi della lirica italiana, e con la fontana dell’obelisco per fare tappa in piazza Federico II. Questo è il luogo dell’antico foro romano, dove il 26 dicembre 1194 nacque Federico II di Svevia, “Stupor Mundi” futuro imperatore del Sacro Romano Impero, che concesse grandi privilegi e riconoscimenti a Jesi, conferendole il titolo di “città regia”.

Il tour è poi proseguito con la visita alla chiesa di San Marco, un piccolo gioiello di arte sacra incastonato su una collinetta al di fuori delle mura cittadine. E poi una nota di “Gossip dell’Arte”, dal nome della rubrica contenuta all’interno del programma, dedicata a Palazzo Pianetti. L’immobile è oggi sede della Pinacoteca civica e contiene la galleria degli Stucchi, lunga oltre 70 metri percorsa da innumerevoli decorazioni ricche di simbologie e allegorie. Dalla galleria considerata il cuore dell’edificio si accedeva a numerose sale tra le quali quella in cui dal 1981 è custodito il prezioso gruppo di opere di Lorenzo Lotto.

Le telecamere di Rai Uno sono entrate poi nel Palazzo della Signoria, uno dei più importanti edifici pubblici delle Marche: particolare è l’edicola posta al di sopra del portone d’ingresso che racchiude al suo interno il leone rampante, simbolo di Jesi.

Nell’ambito della rubrica ‘Paese che vai eccellenze che trovi’, Libero Leonardi si è soffermato anche sui luoghi suggestivi che nel corso del tempo sono diventati set cinematografici di famosi film come “Il Compleanno” diretto da Marco Filiberti. La pellicola è introdotta dal melodramma “Tristano e Isotta” messo in scena nel Teatro Pergolesi, protagonista delle immagini successive. A chiudere la puntata i saluti del giornalista dall’alto di Palazzo Magagnini.

PROMO FINANZIAMENTO PIANCA
Garden Europa Azienda Florovivaistica