Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Jesi, il centro vaccinale resta in viale Verdi fino a marzo

La Giunta comunale ha accolto la richiesta del direttore generale dell’Area Vasta 2 di prorogare la concessione dell’utilizzo dei locali per ulteriori due mesi

JESI – Il centro vaccinale dell’Asur resterà nei locali dell’ex II Circoscrizione di viale Verdi anche per i mesi di febbraio e marzo. La Giunta comunale, nella sua ultima seduta, ha infatti accolto la richiesta del direttore generale dell’Area Vasta 2 di prorogare la concessione dell’utilizzo dei suddetti locali per ulteriori due mesi, periodo ritenuto congruo per effettuare gli interventi di ristrutturazione negli spazi individuati per la nuova sede del centro vaccinale.

L’ex II circoscrizione era stata individuata dall’Asur quale sede idonea per i vaccini tra le varie opzioni presenti in città e pertanto assegnata dal Comune a partire dallo scorso ottobre. La stessa Giunta aveva però chiarito che doveva considerarsi una soluzione temporanea, sia per la consapevolezza che il crescente numero di persone da vaccinare richiedeva spazi più ampi, sia perché la sede era già in concessione alla Liberà Università degli Adulti che in questo periodo è stata trasferita alla Fondazione Colocci. Proprio per tali ragioni l’Asur aveva avviato un bando pubblico per reperire una nuova sede che, a questo punto, è stata evidentemente individuata e che sarà operativa non appena terminati i lavori di ristrutturazione e adeguamento alle necessità di un centro vaccinale.

© riproduzione riservata