Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Jesi, Centro Ambiente: si lavora per eliminare la fila su viale Don Minzoni

Serve intervenire sui lavori di riqualificazione in corso sulla struttura del Campo Boario, freschi di approvazione in Giunta alcune varianti e progetti di opere complementari

L'avvio dei lavori al centro Ambiente

JESI – Via da viale Don Minzoni la fila di veicoli in attesa di entrare al Centro Ambiente che si crea. Serve intervenire sui lavori di riqualificazione in corso sulla struttura del Campo Boario, in merito ai quali sono freschi di approvazione in Giunta alcune varianti e progetti di opere complementari.

L’operazione complessiva, per 450 mila euro, che prevede da un lato la manutenzione delle aree esterne del centro con la demolizione, già eseguita, di alcuni edifici e dall’altro la realizzazione di nuovi spogliatoi per il personale dell’igiene urbana, intervenendo su una porzione di quello che è l’ex mattatoio. Si sta lavorando al primo lotto.

JesiServizi, che gestisce il Centro e ha appaltato i lavori, ha chiesto di realizzare alcune opere complementari alla manutenzione straordinaria. «Interventi- si spiega – che consentiranno di ridefinire il layout del Centro, in particolare prevedendo l’accesso dei cittadini attraverso il nuovo ingresso creato su viale Don Minzoni. Tale soluzione permette di spostare all’interno dell’area la fila di veicoli che in certi orari si forma su viale Don Minzoni in corrispondenza dell’attuale accesso. Nella nuova configurazione l’area di deposito sarà collocata tutta all’interno della pavimentazione in calcestruzzo con conseguente allontanamento dagli spogliatoi a servizio del campo da calcio». Va creata una pavimentazione in calcestruzzo per ampliare l’area dedicata al Centro, comprendendovi sottoservizi e illuminazione, e va rifatta una porzione di muro di recinzione, ora in buona parte abbattuto, su viale Don Minzoni, così da poter usare in sicurezza con i mezzi operativi la porzione di piazzale retrostante.

Stralciato dal progetto il ripristino dell’impermeabilizzazione della copertura del ex mattatoio, data l’esigenza di un rifacimento complessivo con la seconda fase.

«I lavori – spiega la Giunta- si collocano nell’ambito di una razionalizzazione che JesiServizi srl sta attuando, che prevede, tra l’altro, l’unificazione delle proprie sedi operative presso il Campo Boario, anche attraverso la definizione di un progetto di realizzazione di un blocco uffici in adiacenza alle palazzine su via Granita già ristrutturate e di ampliamento degli spogliatoi realizzati all’interno del ex mattatoio».