Cinema, musica, letteratura e fotografia: conto alla rovescia per Castelbellino Arte

Torna la kermesse, ormai alla sua 29esima edizione. Undici serate a ingresso libero con pellicole d'autore, concerti, convegni di filosofia, spettacoli e appuntamenti letterari. Ecco tutto il programma

Castelbellino Arte 2018
Castelbellino Arte 2018

CASTELBELLINO- Al via la 29sima edizione della rassegna umanistica Castelbellino Arte. Undici serate a ingresso libero, durante le quali si susseguiranno pellicole d’autore, concerti, convegni di filosofia, spettacoli teatrali e appuntamenti letterari accompagnati da degustazioni enologiche.

Venerdì 19 luglio è fissato l’avvio della kermesse, con l’inaugurazione di una mostra curata dal Circolo Fotografico Jesino Massimo Ferretti presso la Cantina di Villa Coppetti.

Questo primo appuntamento ruota completamente attorno all’opera del famoso regista Sergio Leone, di cui ricorre il trentennale della morte e a cui è dedicata l’immancabile rassegna cinematografica in Terrazza Camerini. Sei le pellicole firmate dal regista romano, a iniziare dalla “Trilogia del Dollaro”, per arrivare a quella “del Tempo”.

In apertura, anche un Cineforum, tenuto dal regista Jonathan Soverchia, con lo scopo di guidare ad una visione consapevole dei film, e un breve concerto sulle note di Ennio Morricone, curato dalla Banda Musicale di Castelbellino.

Il consueto appuntamento filosofico con la professoressa Laura Cavasassi, sabato 20 luglio, si concentrerà sulla metafisica e sarà seguito dalla proiezione di “N-Capace” di Eleonora Danco, un film che s’interroga sui grandi temi della vita, come la morte, e su quelli della contemporaneità, come la violenza domestica e la disoccupazione giovanile.

Gli appuntamenti letterari saranno invece curati dal giornalista Giovanni Filosa, che mercoledì 24 luglio, sullo sfondo della Piazzetta Belvedere, incontrerà autori locali come Alessandro Morbidelli, autore del libro “Storia nera di un naso rosso”, e Maximiliano Cimatti, autore de “L’uomo di Elcito”.

Venerdì 2 agosto si approfondirà l’aspetto musicale del cinema di Sergio Leone, passando per le testimonianze dirette di Ennio Morricone, raccolte nel libro “Inseguendo quel suono”, frutto di anni di incontri tra il Maestro e il giovane scrittore milanese Alessandro De Rosa, che sarà portavoce del compositore Premio Oscar. A creare un’atmosfera simposiaca ci penserà l’Azienda Agricola Dottori Edoardo, che accompagnerà entrambi gli appuntamenti con degustazioni di vino.

I concerti saranno molto eterogenei tra loro, con la canzone d’autore dei Turkish Cafè (mercoledì 24 luglio, al Parco di Villa Coppetti), il coro a cappella dei Glissando Vocal Ensemble (martedì 30 luglio, nella Chiesa di San Marco) e l’electro post rock di And The Bear, accompagnato dai visuals di Marco Di Battista (venerdì 2 agosto, presso Terrazza Camerini).