Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Jesi, capolinea autobus alla stazione: «Progetto che comprende la riqualificazione dell’area»

Le ferrovie si farebbero carico della ristrutturazione dell'area, sottopasso compreso, così il Comune potrebbe sistemare il piazzale antistante. L'annuncio dell'assessore Cinzia Napolitano

La stazione ferroviaria di Jesi
La stazione ferroviaria di Jesi

JESI – Capolinea degli autobus alla stazione, progetto in divenire. A confermarlo, l’assessore alla mobilità, Cinzia Napolitano ieri sera in consiglio comunale. Sollecitata sul tema da Jesi in Comune, l’esponente di giunta ha illustrato i piani del Comune. E non solo.

«Il gruppo Ferrovie dello Stato è intenzionato a riqualificare diverse stazioni in Italia, fra le quali Jesi – spiega l’assessore Napolitano -. Se l’amministrazione riuscisse a sistemare il piazzale antistante, dove appunto spostare il capolinea degli autobus urbani, Rfi si occuperebbe anche del sottopasso, per renderlo più agevole. La Regione ha sottoscritto un accordo proprio per rendere le stazioni dei veri e propri centri intermodali, per favorire lo scambio treni-mezzi pubblici, o biciclette. Fra l’altro, anche la ciclovia dell’Esino passerà in prossimità della stazione».

L’assessore Napolitano, nel ribadire l’esigenza di mettere in sicurezza e rendere più accogliente il sottopasso ferroviario, ha evidenziato la volontà di sistemare nel contempo il piazzale di Porta Valle, «Ora abbastanza degradato proprio a causa della presenza di tanti autobus». L’idea è di realizzarvi un’area verde a disposizione dei cittadini, con le mura sullo sfondo.

Il confronto con Rfi, insomma, prosegue, proprio con l’obiettivo di collegare maggiormente l’area della stazione al centro storico, facilitando appunto il cambio treno-autobus.