Jesi, corsa contro il tempo per i cantieri del centro storico

Slitta la data di ultimazione della nuova piazza Pergolesi. Una posticipazione che potrebbe creare qualche ostacolo agli annunciati lavori di Corso Matteotti

Il cantiere di Piazza Pergolesi

JESI – Slitta, almeno sulla carta, la data di ultimazione del cantiere di piazza Pergolesi. L’amministrazione ha fissato il mese di novembre quale termine ultimo per la consegna del nuovo salotto urbano. Poche le speranze, insomma, di un taglio del nastro in occasione delle fiere di San Settimio. Precauzionalmente, infatti, i tecnici non hanno previsto alcuna bancarella nell’area.

La posticipazione dei tempi di completamento di piazza Pergolesi, tuttavia, potrebbe creare qualche ostacolo all’annunciato cantiere di Corso Matteotti, che il sindaco Massimo Bacci vorrebbe avviare in primavera. A differenza delle due piazze oggetto recente, e attuale, di restyling (piazza Colocci e appunto piazza Pergolesi ndr.), i disagi saranno di molto superiori quando le ruspe arriveranno lungo il boulevard cittadino. Vi sono infatti abitazioni e attività commerciali e l’intervento richiederà oltre un anno, seppur realizzato a stralci.

Il confronto con i diretti interessati sarà dunque imprescindibile, anche per concordare i vari step dell’impegnativa riqualificazione. Scelta, intanto, la pavimentazione, che sarà in pietra arenaria a lastre grigiastre. Niente sampietrini. Il termine ultimo per l’avvio del cantiere del Corso è proprio la primavera, così da poter sfruttare il bel tempo. Se tale data non fosse rispettata, difficilmente si avvieranno le procedure nella seconda metà del prossimo anno, considerando le difficoltà a cui sarebbero sottoposte le attività commerciali, soprattutto nel periodo natalizio. Lo studio Sardellini Marasca, vincitore del concorso di idee, ha definito i dettagli della progettazione definitiva insieme all’Area Servizi Tecnici del Comune. Via marciapiedi ed asfalto.