Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Jesi, appalto romano per le nuove piazze

Incarico per piazza Federico II e piazza della Repubblica affidato alla società S.P.M, con sede a Roma, per poco più di 122 mila euro. Un mese e mezzo per consegnare il definitivo da sottoporre alla Soprintendenza

I lavori di montaggio dell'obelisco in Piazza della Repubblica a Jesi

JESI – Sarà la società S.P.M., con sede a Roma, ad occuparsi della progettazione delle nuove piazze Federico II e della Repubblica dopo lo spostamento dall’una all’altra della fontana dei leoni voluto e finanziato da Cassio Morosetti col suo lascito testamentario.

L’appalto è stato assegnato per poco più di 122 mila euro. La S.P.M. ha presentato l’offerta economicamente più vantaggiosa, in base al «miglior rapporto qualità prezzo» spiegano dal Comune. Disposta la «consegna del servizio in via d’urgenza».

Delle tre offerte pervenute, uno dei partecipanti era stato infine escluso per non aver sanato alcune irregolarità nella documentazione che gli erano state segnalate. In corsa era rimasto anche il raggruppamento temporaneo di impresa che vedeva presente lo studio Acale, autore del progetto per i lavori di spostamento della fontana.

La S.P.M. ha offerto un ribasso contrattuale del 50% e il punteggio assegnato all’offerta economica della società romana ha consentito di superare in graduatoria il concorrente, che aveva ottenuto un maggior punteggio per quanto riguarda l’offerta tecnica.

I vincitori dovranno ora presentare un progetto definitivo da sottoporre alla Soprintendenza. Dopo il nulla osta di questa, si potrà passare all’esecutivo sulla base del quale avviare la gara d’appalto per i lavori.