Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Jesi, allerta meteo: il Comune invita alla prudenza

L'annuncio di venti anche di forte intensità suggerisce inoltre di raccomandare di non stazionare né in auto né a piedi sotto ad alberi o cornicioni

Alcuni alberi abbattuti dal violento nubifragio a Jesi (foto di repertorio)

JESI – In considerazione della nuova allerta meteo diramata dalla Protezione Civile Regionale per la giornata odierna e nell’impossibilità di valutare l’intensità delle eventuali precipitazioni, l’Amministrazione comunale rinnova l’invito alla prudenza, specialmente per chi è alla guida di veicoli. L’annuncio di venti anche di forte intensità suggerisce inoltre di raccomandare di non stazionare né in auto né a piedi sotto ad alberi o cornicioni. A scopo preventivo, qualora le condizioni lo richiedessero, l’Amministrazione comunale procederà a chiudere anticipatamente sottopassi e strade che attraversano o costeggiano fossati. Si confida in una responsabile attenzione, per la propria e l’altrui sicurezza.

Il sindaco Lorenzo Fiordelmondo ha partecipato ieri ad Ostra all’incontro del presidente del consiglio Mario Draghi con i primi cittadini dei Comuni della provincia per fare il punto sui gravissimi danni dopo la bomba d’acqua della scorsa notte. Nel rinnovare i sentimenti di cordoglio della città, il Primo Cittadino ha dato la piena disponibilità a supportare i colleghi dei Comuni più colpiti con uomini e mezzi. E già domani mattina partiranno alla volta proprio di Ostra due squadre: una con un’idrovora per svuotare garage e cantine da acqua, detriti e fango, l’altra con una autogru per la raccolta dei materiali danneggiati irrimediabilmente.