Jesi, alberi abbattuti dalla neve ancora “distesi” nei parchi

Non sono stati ancora rimossi i tronchi che hanno ceduto sotto al peso della nevicata di lunedì scorso. Nei prossimi giorni si procederà con la pulizia delle aree verdi

Gli alberi a terra in piazza Bramante

JESI – Non sono stati ancora rimossi gli alberi abbattuti lunedì scorso dalla neve. Gli operai comunali hanno provveduto a mettere in sicurezza strade e marciapiedi, liberando carreggiate e percorsi pedonali da rami e tronchi pericolanti, ma non si è ancora proceduto a fare pulizia nei parchi cittadini. L’amministrazione sta individuando le ditte che si occuperanno della rimozione degli alberi, rimasti appunto a terra fra panchine e giochi e, in alcuni casi, delimitati dal nastro bianco e rosso. La situazione è analoga ai giardini pubblici di viale Cavallotti, a piazza Bramante e in altre aree verdi di Jesi. Si proverà a sanare la criticità prima di Natale, meteo permettendo.

La nevicata di lunedì scorso, spiegano proprio dal Comune, ha costretto gli uffici a concentrarsi sulle priorità, vale a dire dove sussistevano rischi concreti per le persone. Non è stata ravvisata l’urgenza, evidentemente, per i parchi.

Per quanto riguarda la pubblica incolumità è stata anche emanata un’ordinanza che impone ai privati proprietari di giardini con piante prospicienti strade e marciapiedi di effettuare i relativi controlli volti a scongiurare la caduta di rami o addirittura delle piante stesse, provvedendo alla loro manutenzione, anche tramite potature nel limite della tutela della pubblica incolumità.