Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Innovazione digitale: la Palitalsoft di Jesi entra nel gruppo toscano Sesa, come Apra

Alessandro Marilungo, CEO dell'azienda jesina: «Siamo orgogliosi di entrare in una grande realtà come Var Group e all’interno del Gruppo Sesa. Possiamo così far crescere il nostro supporto alla pubblica amministrazione, la digitalizzazione è strategica»

Palitalsoft

Ancora novità nel tessuto imprenditoriale di Jesi. Dopo l’acquisizione di Sil Fim di Walter Darini da parte della milanese Ethic Global Investment, cambia anche l’assetto societario della Palitalsoft Srl, azienda specializzata nell’offerta di soluzioni sofware e di trasformazione digitale a enti della Pubblica Amministrazione Locale. Sede legale a Jesi (Ancona) e sedi operative a Potenza Picena, Modena e Usmate (Milano), la Palitalsoft occupa oltre 60 lavoratori specializzati e conta circa 700 clienti tra Comuni, Province, Regioni, enti locali quali le Autorità Portuali di Genova e di Napoli, l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, e multiutility come IREN.

L’azienda è entrata in questi giorni nel Gruppo Sesa, operatore di riferimento in Italia nell’innovazione tecnologica e digitale (nella sua orbita è anche l’Apra di Jesi), con sede ad Empoli, un fatturato 2020 di 1.776 euro milioni e oltre 2.500 dipendenti. Il gruppo toscano ha annunciato l’acquisizione del 55% del capitale di Palitalsoft Srl tramite la controllata Var Group S.p.A., a capo del settore Software e System Integration di Gruppo. L’acquisizione realizzata da Var Group S.p.A. attraverso la controllata Apra S.p.A. – spiega un comunicato – contribuirà ai risultati del Gruppo Sesa da gennaio 2021, con ricavi annuali per circa 5 milioni di euro, e un Ebitda margin di circa il 10%. Per Sesa si tratta della quindicesima acquisizione (in termini tecnici, Mergers and Acquisitions, acronimo M&A) da gennaio 2020.

Con questa operazione, continua il comunicato, «Var Group rafforza il proprio posizionamento quale player di riferimento nel settore ERP & Vertical Solutions, con un perimetro di ricavi di oltre 150 milioni di euro, 1000 risorse umane e circa 6000 clienti sul territorio nazionale, a supporto della trasformazione digitale dell’economia italiana. L’operazione prevede la valorizzazione del capitale umano e il coinvolgimento nella gestione del CEO di Palitalsoft Alessandro Marilungo con obiettivi di crescita e generazione di valore sostenibile nel lungo termine».

Alessandro Fabbroni, CEO di Sesa, e Francesca Moriani, CEO di Var Group

«La digitalizzazione dei servizi pubblici locali è uno dei temi più sentiti dai cittadini in questo momento, in cui trasparenza ed efficacia sono considerati aspetti imprescindibili dell’azione amministrativa sui territori. Innovazione e digitalizzazione dei processi devono essere dimensioni presenti all’interno delle dinamiche delle organizzazioni pubbliche, esattamente come accade per le imprese private», ha commentato Francesca Moriani, CEO di Var Group.

«Siamo orgogliosi di entrare in una grande realtà come Var Group e all’interno del Gruppo Sesa – ha aggiunto Alessandro Marilungo, CEO di Palitalsoft – Possiamo così far crescere il nostro supporto alla pubblica amministrazione. Oggi gli enti pubblici devono essere pensati come aziende e la digitalizzazione è diventata strategica per la loro stessa esistenza».

«Prosegue il nostro percorso di crescita con il rafforzamento del settore Software e System Integration e l’arricchimento del capitale umano che raggiunge un totale di 3300 dipendenti a livello di Gruppo. Completiamo la quindicesima operazione di M&A da inizio 2020 aggiungendo nuove competenze a supporto della trasformazione digitale dell’economia italiana, con un perimetro addizionale dai recenti M&A pari a 115 milioni di euro di ricavi con un Ebitda margin di circa il 10%. La crescita esterna costituisce una leva strategica per accelerare lo sviluppo organico e industriale del Gruppo a beneficio di tutti gli Stakeholder», ha dichiarato Alessandro Fabbroni, CEO di Sesa.