Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

In meta per la salvezza

Jesi vince allo scadere (24-23) nello scontro diretto contro Viterbo e si aggiudica un successo fondamentale per la permanenza nel campionato di serie B. Leoncelli ora decimi in classifica

Un'azione di gioco del confronto salvezza fra Jesi e Viterbo, vinto dai leoncelli

JESI – Fondamentale vittoria salvezza per la Rugby Jesi ’70 nel campionato di serie B. Nello scontro diretto con la Union Rugby Viterbo, appaiata ai leoncelli al penultimo posto in classifica (retrocedono le ultime due), Jesi vince 24-23, sale al decimo posto con 16 punti e in virtù della inaspettata vittoria del Vasari Arezzo contro il Florentia condanna proprio Viterbo all’ultimo posto con 12 punti, nonostante il punto bonus conquistato. Un risultato maturato al termine di un match per cuori forti, che il tecnico del quindici jesino, Mariano Fagioli, commenta così: «Dovevamo chiuderla prima, ma nel primo tempo siamo scesi in campo contratti ed in maniera totalmente diversa dalla strategia preparata per la partita. Però i ragazzi ci hanno creduto fino in fondo e nel secondo tempo abbiamo giocato come sappiamo fare. D’ora in poi i nostri avversari sapranno che in casa siamo una squadra che fa paura a tutti».

Era stata Viterbo a scattare avanti grazie a due calci piazzati (0-6). Ma Jesi con la mete di Liberatore e Albani aveva chiuso il primo tempo sul 10-6. Nella ripresa 3 punti Viterbo su punizione ma leoncelli a quota 17 con la meta di Velaj realizzata da Iacob. Sul 17-9 Ramazzotti e Feliciani fuori per giallo, Viterbo prima si avvicina con una meta realizzata (17-16) poi supera con una seconda meta. Sul 17-23, ad un quarto dalla fine, Jesi non si arrende e la meta di Santoni allo scadere, seguita dalla cruciale realizzazione di Feliciani, dà ai leoncelli vittoria e balzo in avanti in classifica.