Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Jesi, in arrivo i monopattini elettrici a noleggio

Siglato un protocollo d'intesa con la Bird Rides Italy, che fornirà i mezzi e si farà carico del servizio. Basterà una app per poterli utilizzare. Definite anche le tariffe

Monopattino elettrico

JESI – Monopattini elettrici a noleggio per girare in città. Si pagherà solo per il periodo di tempo utilizzato: il
prezzo massimo prevede 1 euro per lo sblocco e 25 centesimi al minuto. La proposta per l’avvio della sperimentazione è pervenuta da una società specializzata – la Bird Rides Italy – per un periodo di tre mesi, prorogabile per altri tre.

La società, che potrebbe considerare agevolazioni e abbonamenti, fornirà un numero di monopattini concordato con il Comune ed il servizio funzionerà in modalità di flusso libero: questo significa che gli utenti, collegandosi ad una App, possono vedere il monopattino più vicino sulla mappa, sbloccarlo, seguire il tutorial di sicurezza e poi guidare verso la destinazione desiderata. A quel punto l’utente parcheggerà il veicolo e scatterà una foto del monopattino attraverso la stessa App che attesterà il termine di utilizzo. La sosta non è disciplinata, ma libera, purché non blocchi l’area pedonale del marciapiede e non crei ostacolo o impedimento per mezzi e pedoni.

Il Comune di Jesi – spiega l’assessore alla mobilità, Cinzia Napolitano – ha messo da lungo tempo al centro delle proprie politiche di governo i temi ambientali, attuando interventi che promuovono il ricorso alle energie rinnovabili e alla mobilità sostenibile. L’introduzione dei monopattini rientra in questo percorso. Se la sperimentazione andrà a buon fine, l’amministrazione comunale procederà a fare un bando di gara per dare continuità al servizio in
maniera strutturata e permanente».

Rientra in questa prospettiva, pertanto, il protocollo d’intesa approvato dalla Giunta per la sperimentazione del servizio di noleggio in aree dedicate di monopattini elettrici. Anche Jesi, riferiscono sempre da piazza Indipendenza, «si inserisce così tra le città virtuose che hanno inteso cogliere l’opportunità disciplinata dalla recente normativa nazionale con la quale si vuole “sostenere la diffusione della micro mobilità elettrica e promuovere l’utilizzo di mezzi di trasporto innovativi e ambientalmente sostenibili”, come appunto il monopattino».

Il servizio viene totalmente monitorato dalla tecnologia GPS attraverso sensori installati nei monopattini che consentono di geo-localizzare i mezzi in tempo reale, prevenendo così furti o atti vandalici. Verrà gestito senza alcun
onere per il Comune, restando a carico della società di gestione anche la manutenzione. Nell’applicazione l’utente viene informato di alcuni comportamenti da tenere: la guida responsabile, l’utilizzo su strade, mantenendo la destra, e, quando disponibili, corsie e piste ciclabili, le aree dove è vietato parcheggiare.