Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Ginnastica, 1300 al PalaTriccoli per gli Italiani Uisp

Quest’anno la Uisp ha scelto le Marche, e le sedi di Jesi, Senigallia e Urbino per ospitare le finali italiane delle diverse specialità del settore di ginnastica. Domani mattina, giovedì 25 maggio, il via ufficiale alle gare jesine

Fabio Luna, presidente del Coni Marche, premia le vincitrici dei Campionati Nazionali Uisp

JESI – Tornano in città i Campionati Nazionali di ginnastica Uisp e con loro arrivano a Jesi, da domani al 4 giugno, circa 1.300 fra atleti e atlete, seguiti da familiari, tecnici, dirigenti e accompagnatori. Quest’anno la Uisp ha scelto le Marche, e le sedi di Jesi, Senigallia e Urbino per ospitare le finali italiane delle diverse specialità del settore di ginnastica. Al PalaTriccoli erano già state protagoniste la ginnastica artistica maschile e la acrobatica dal 22 al 25 aprile scorsi, ora, dopo la tappa urbinate dell’artistica femminile ad Urbino, tocca di nuovo a Jesi alla ritmica. Appuntamenti successivi e conclusivi di Marche 2017 saranno quelli di Senigallia dal 2 al 4 giugno con acrogym e dal 9 all’11 giugno con la ritmica. In totale sono circa 6 mila gli iscritti al Campionato nazionale Uisp.

«Lo sport- sottolinea l’organizzazione- diventa occasione di turismo, promozione e rilancio del territorio, importante per la nostra regione per risollevarsi dopo i danni inferti dal terremoto. Un’opportunità che la Uisp nazionale ha scelto di offrire alle Marche, designandola come mèta dei Campionati Nazionali 2017 nell’ottica di lanciare un segnale di vicinanza e solidarietà alle popolazioni e lo stimolo a ripartire proprio dallo sport. A capo della macchina organizzativa il Comitato Uisp Marche, con al vertice il presidente Armando Stopponi affiancato da uno staff di tecnici e dai vari comitati locali, tra cui spicca quello di Jesi, città culla dei Campionati essendo concentrate al PalaTriccoli il maggior numero delle date».

Domani mattina il via ufficiale alla seconda tranche di gare jesine, ospiti attesi i vertici nazionali Uisp e il presidente del Coni Marche Fabio Luna.