Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Furti, spaccio e prostituzione: al via i controlli dei carabinieri di Jesi

Una donna è stata arrestata per furto, diversi i giovani pizzicati con sostanze stupefacenti e tre i fogli di via proposti ad altrettante prostitute

carabinieri davanti alla caserma

JESI – Servizi mirati per la prevenzione dei fenomeni criminosi. Hanno preso il via con l’inizio del mese le attività specifiche del Comando Compagnia Carabinieri di Jesi.

I servizi sono mirati alla prevenzione e repressione dei reati predatori, del favoreggiamento e induzione alla prostituzione e della detenzione illegali, ai fini dello spaccio, delle sostanze stupefacenti. Lo scorso fine settimana sono stati segnalati all’autorità giudiziaria tre giovani tra i 20 e i 30 anni che si trovavano nel centro storico della città. Sono stati trovati in possesso di una modica quantità di hashish per uso
personale.

Lo scorso 12 ottobre, invece, sono stati proposti tre fogli di via per tre donne di origini straniere beccate a svolgere l’attività della prostituzione nelle zone centrali della città. Il giorno successivo i militari della locale stazione hanno arrestato, in flagranza di reato, uno straniero 25enne per spaccio di hashish al parco del Vallato, più volte teatro di intervento da parte delle forze dell’ordine.

Infine, nella giornata di ieri, martedì 16, è stata arrestata in flagranza di reato, una donna straniera per furto aggravato, ai danni di un esercizio commerciale della città. La giovane, alla vista dei militari, ha tentato la fuga dal negozio ma è stata prontamente bloccata a poca distanza. La merce è stata recuperata, per un valore di circa 500 euro, e restituita al negozio.