Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Jesi, fontana dei Leoni: trasferimento completato. Ora la conferma del lascito

Il monumento è in piazza della Repubblica e si provvederà a rimuovere le recinzioni del cantiere. Già effettuate le prove luce. La palla passa al curatore testamentario

Le "nuove" piazza Federico II e piazza della Repubblica

JESI – La fontana dei Leoni è in piazza della Repubblica. Tempistiche rispettate. Come chiesto da Cassio Morosetti attraverso il testamento, il monumento è stato riposizionato in piazza della Repubblica entro il 21 luglio 2021, obelisco e allaccio idrico compresi. Già effettuate le prove luci, non resta che l’ultimo passaggio, probabilmente il più importante: la verifica da parte del curatore testamentario del rispetto del lascito al fine di erogare i 2 milioni di euro ereditati. Il sopralluogo dovrebbe andare in scena domani pomeriggio, di fronte al teatro Pergolesi.

«Lascio al Comune di Jesi (An) – si legge nel testamento di Cassio Morosetti – la somma di euro 2.000.000 (duemilioni), con obbligo di riportare la fontana con i leoni e obelisco in Piazza della Repubblica, ove era sita prima della guerra, lasciandola lì per sempre nel posto ove gli architetti del tempo vollero che fosse; la fontana dovrà essere resa perfettamente funzionante nella sua parte idraulica, allacciata all’acquedotto cittadino. Qualora il Comune non ottemperasse al suddetto obbligo entro un anno dalla pubblicazione del presente testamento, la disposizione di cui sopra deve intendersi revocata e le somme originariamente destinate al Comune saranno devolute in beneficenza in parti eguali a favore della “Fondazione Opera San Francesco per i poveri” di Milano viale Piave n.2, del “Pane quotidiano” di Milano Viale Toscana n. 28 e della” Lega del Filo d’Oro” di Osimo via Montecerno n. 1”».

L’amministrazione continua a difendere la scelta, convinta che le due piazze ne abbiano beneficiato. A partire dal sindaco Massimo Bacci, già intervistato in merito alla decisione di accettare il lascito. Di parere totalmente contrario, il comitato Piazzalibera, che si è battuto con tutte le forze per provare a scongiurare lo spostamento della fontana dei Leoni da piazza Federico II a piazza della Repubblica.

Ora, si attende l’inaugurazione, che potrebbe però slittare al termine del completamento delle due piazze. In piena campagna elettorale per il rinnovo dell’amministrazione.