Nuovo Citroen C5 Aircross Hybrid Plug-in
Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Harley Davidson Route 76
Harley Davidson Route 76

Fischi, appellativi pesanti e gesti espliciti alle donne: baby gang fuori controllo a Jesi

Si tratta di cinque-sei minorenni tutti stranieri, in azione in Largo Allende, che prendono di mira le donne e gli anziani. Allertati i carabinieri

Una pattuglia dei carabinieri di Jesi

JESI – Baby gang in azione in Largo Allende a Jesi con atteggiamenti molesti nei confronti di donne, ragazzine e anziani. Succede da diversi giorni, specie a ridosso dei weekend, ma il comportamento di questi cinque-sei ragazzi, stranieri, tra i 14 e i 15 anni, sta diventando talmente oppressivo e fastidioso che le vittime si sono rivolte ai Carabinieri per chiedere maggiori controlli nella zona affinché questi ragazzi la smettano. In particolare a essere presi di mira sono le donne che frequentano i negozi del quartiere, quelle che fanno jogging o portano a spasso il cane. Ma anche le ragazzine che vanno ai vicini Giardini Pubblici di viale Cavallotti, o gli anziani ai quali sono riservate offese e bestemmie.

Un atteggiamento gratuito, che non nasce da conoscenza o altro, ma solo dal voler commettere una “bravata” che possa divertirli. I ragazzi molesti stazionano, secondo quanto riferito dalle vittime, su panchine o muretti nella zona residenziale di Largo Salvador Allende, un quartiere tranquillo al centro della città. Questi atti molesti, sebbene limitati a qualche gesto o sproloqui, hanno comunque sollevato indignazione e fastidio, soprattutto da chi si trova suo malgrado a ricevere le attenzioni di questa baby gang.

I Carabinieri della Compagnia di Jesi, informati della questione, hanno predisposto servizi mirati per arginare il fenomeno.

© riproduzione riservata

PROMO FINANZIAMENTO PIANCA