Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Fiere di San Settimio 2021: consegnato a Jesi il Premio Bancarella

In corso la seconda di tre giornate del tradizionale appuntamento: su 460 disponibili, 400 i posteggi occupati dagli operatori in un'edizione condizionata da prescrizioni anti-contagio e lavori in centro

Foto di gruppo per la consegna del Premio Bancarella 2021 a Jesi

JESI – Nelle Fiere del distanziamento, del green pass e dei tanti spazi vuoti fra i posti riservati ai banchi che saltano all’occhio, questa mattina 24 settembre in Comune premiazione dell’edizione 2021 del Premio Bancarella.

Un appuntamento all’insegna dei ringraziamenti da parte dell’assessore al commercio Ugo Coltorti: «Grazie al personale degli uffici comunali che ha fatto un enorme lavoro per mettere in piedi un evento come questo con tutte le prescrizioni da rispettare in questo periodo. E un grazie alle associazioni di categoria e a tutti gli operatori che hanno deciso di partecipare: quella di quest’anno era la prova del nove per capire il valore delle Fiere di San Settimio, voi con la vostra presenza avete rafforzato quella che era la nostra convinzione a riguardo».

Il premio alla Croccanteria di Perugia

Alla “Croccanteria di Perugia” di Vincenzina Di Berardini, posizionata in via del Torrione, il premio del Comune di Jesi, «per l’esposizione accattivante che mette in evidenza la qualità del prodotto offerto» ha spiegato la responsabile Suap Matilde Sargenti.

Il premio ad “Hat Shop”

Il premio di Confartigianato, consegnato da Silvano Dolciotti e Marco Arlia, è andato a “Hat Shop” di Fabrizio e Alessandro Dichiara, con posteggio a Piazzale Partigiani. «Premiate- ha spiegato Dolciotti- questa azienda artigiana a conduzione familiare e la sua produzione di cappelli legata al territorio».

A “Igea Stock” di Davide e Danilo Bussolotti, sistemata in via Fratelli Rosselli, il premio di Fiva/Confcommercio – Trofeo “Salvatore Conti”, consegnato da Luca Frezzotti: «Per il prodotto di qualità – e la modalità di vendita sostenibile praticata, attraverso un gruppo d’acquisto».

Fiere di San Settimio 2021, Piazza della Repubblica

In corso intanto la seconda di tre giornate di Fiere di San Settimio. Su 460 disponibili (erano oltre 600 in tempi pre- Covid), 400 i posti occupati, dopo che alla “spunta” sono stati assegnati ieri 25 posteggi liberi e oggi altri due. Si confida nella spunta di domani 25 settembre, sabato, di poter ricevere qualche altra richiesta in extremis.

Ad ora non si sono registrati né assembramenti, in un’area di fiera dai banchi redistribuiti e piuttosto sgombra, né multe per mancato possesso del green pass (un centinaio i controlli a campione effettuati nella prima giornata).

Fiere di San Settimio 2021, Piazza Baccio Pontelli