Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Fidapa, a Jesi un incontro sulle “Donne da copertina”

L'appuntamento è in programma venerdì 25 nel cortile del Museo Federico II Stupor Mundi. La presidente Schiavoni: «Una grande emozione tornare in presenza»

Federico II nel cortile del museo virtuale (foto di repertorio)

La Fidapa di Jesi torna ad organizzare eventi in presenza e lo fa puntando sulla comunicazione.
Nel cortile del Museo Federico II Stupor Mundi in piazza Federico II, nel cuore di Jesi, la sezione cittadina della Fidapa BPW Italy organizza un incontro dal titolo “Donne da copertina: l’evoluzione delle icone femminili nella pubblicità”. La relazione sul mondo dell’informazione è a cura della socia Chiara Cascio, giornalista, Media e Social Media Specialist e direttore di Password Magazine. L’appuntamento è venerdì 25 giugno, alle ore 21.15.

La locandina dell’incontro della Fidapa Jesi

«Una serata evento con l’intento di favorire dibattiti interdisciplinari e inter-istituzionali, raccontando con voce esperta campagne informative, opuscoli e cortometraggi, a partire dalla iconica immagine di Rosie The Riveter. L’affascinante e interessante argomento rientra nell’ambito del Tema Nazionale Fidapa 2019/2021 “promuovere politiche di sostenibilità e di protezione sociale per favorire una crescita economica inclusiva per l’uguaglianza di genere”», spiega l’associazione.

Per Gianfranca Schiavoni, presidente Fidapa Jesi, è una grande emozione tornare in presenza dopo oltre un anno di incontri online. «Abbiamo bisogno di recuperare una dimensione sociale e lo facciamo con un tema scottante, attuale e fondamentale per la nostra associazione – afferma Schiavoni – La relatrice è una nostra socia, è una  professionista conosciuta e stimata in città, abbiamo scelto una cornice straordinaria come il cortile del Museo Federico II “Stupor Mundi”. Insomma, i presupposti per riprendere la nostra campagna di sensibilizzazione sulle tematiche femminili riprende con entusiasmo rinnovato».

Ingresso gratuito ed organizzato in rispetto delle normative anticovid.