Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Favole dalla finestra, la Biblioteca di Pace di Monsano “aggira” il Covid con fantasia – VIDEO

Beatrice Cesaroni, coordinatrice del servizio, legge le fiabe ai bambini restando al di fuori della scuola. Le basta un vetro aperto e l'immaginazione fa il resto...

MONSANO – Un’ora alla fine del mondo. È la favola che Beatrice Cesaroni, coordinatrice della Biblioteca di Pace di Monsano, ha letto ieri mattina, 23 novembre, ai bambini di prima elementare. Ma senza entrare in classe. E nemmeno all’interno della scuola. La bibliotecaria si è infatti posizionata fuori dalla finestra e ha iniziato a leggere la fiaba per la gioia dei piccoli alunni. Un’innovativa idea per aggirare le restrizioni dettate dall’emergenza sanitaria Covid, senza infrangere alcuna legge e in piena sicurezza.

«I bambini erano tornati dopo il lockdown, avevamo organizzato eventi con distanziamenti “creativi”, e non volevo disperdere il loro entusiasmo», ha spiegato Beatrice Cesaroni. Piena disponibilità da parte degli insegnanti e dell’istituto comprensivo, che partecipano attivamente.

La Biblioteca di Pace di Monsano si è già resa protagonista, ai tempi del coronavirus, di altre iniziative di coinvolgimento dei ragazzi, nel pieno rispetto delle norme. Ha attivato, ad esempio, il prestito sicuro, utilizzando un “curioso” carrello della spesa per depositare i libri, ed effettua addirittura consegne a domicilio.

«Il buon umore che è la medicina più potente», sostiene Beatrice Cesaroni. Come darle torto.